SalTO 2016 chiama, noi rispondiamo?

SalTO 2016 chiama, noi rispondiamo?

Per gli Amanti dei Libri il mese di Maggio, specialmente nel capoluogo piemontese, rappresenta quei 30 giorni in cui poter dare libero sfogo alle proprie passioni letterarie, assolutamente senza freni. Per questo motivo, a chiudere in bellezza “Il Maggio dei libri” arriva l’evento per eccellenza, quello atteso dai lettori e non, dalle case editrici, dalle piccole e grandi librerie, dai grandi colossi della cultura: il Salone Internazionale del Libro. Giunto alla sua ventinovesima edizione, con tanto di programma presentato in conferenza stampa il 26 aprile a Torino, presso la Fondazione Merz, dalla Presidente della Fondazione per il Libro, la Musica e la Cultura Giovanna Milella e dal Direttore Editoriale del Salone, Ernesto Ferrero. Questo Salone promette di non deludere assolutamente le aspettative che intorno ad esso si sono create, ma anzi di soddisfarle tutte, sia quelle dei più grandi che dei più piccini.

Evento ricchissimo di partecipazioni, incontri, laboratori, letture pubbliche, grandi personaggi in visita, piccoli dibattiti sulle tematiche più attuali che toccano il mondo del Libro (e non solo), diventa davvero difficile dover scegliere (oppure no) tra le molteplici possibilità che si apriranno in questi cinque giorni. Da giovedì 12 maggio fino a lunedì 16, presso il Lingotto Fiere di Torino, si potrà assistere ad un vero e proprio “show room” di libri stampati, fumetti, manuali, cataloghi messi a disposizione di tutti (che rappresentano quel guilty pleasure di ciascun lettore). Giusto per citarne qualcuno, oltre ai grandi dell’editoria come il Gruppo Mondadori, Feltrinelli e il Gruppo Editoriale Mauri Spagnol, una delle più gustose novità sarà proprio inerente GeMS: una delle sue costole principali, Il Libraio (lo spazio multimediale del gruppo, sul quale poter leggere le anteprime e le trame dei libri in uscita) avrà finalmente uno stand tutto suo (lo troverete nel padiglione 2, stand K126/L125), spazio ottenuto anche grazie all’enorme successo legato a questa rivista, che oggi viene letta da circa 350mila utenti.

La serata introduttiva di mercoledì 11 maggio, presenterà alle 20.45 all’Auditorium Rai «Arturo Toscanini», un concerto straordinario dell’Orchestra Sinfonica Nazionale Rai diretta dall’americano James Conlon. In programma la Sinfonia Incompiuta di Franz Schubert e la Suite dall’opera Una Lady Macbeth di Mzensk di Dmitrij Shostakovich. Inoltre, in occasione dell’anniversario della morte del poeta inglese William Shakespeare, l’attore Massimo Popolizio interpreterà alcuni brani shakespeariani, come il Riccardo III, l’Amleto e La Tempesta.

Il tema del Salone quest’anno sarà “Visioni”: come infatti ha commentato il Presidente della Fondazione Giovanni Milella “Quest’anno vorremmo riunire le forze più dinamiche dell’Italia di oggi, puntando sulla cultura e sulla formazione dei giovani”. E il suo filo conduttore sarà dunque quello di dare spazio alle esperienze di chi ha la capacità di guardare lontano, per vincere quelle sfide che sembrano impossibili, lavorando per il futuro attuando progetti forti, basati su una conoscenza vera, ma anche sul patrimonio letterario, artistico e filosofico che costituisce la nostra identità culturale. Gli eroi della letteratura insomma: dagli scrittori, agli editori, ai blogger, ai fumettisti, e anche ai lettori. Le mille facce che compongono il mondo del libro, fatto di storie, ma principalmente di persone coraggiose che sono riuscite a dare vita, anima e corpo a quei racconti: ognuno dà il proprio contributo, che non può proprio esserci senza quell’altro.

Per non perdervi nessun dettaglio di questo ricchissimo salone, visitate il sito www.salonedellibro.it ; diversamente, potete scaricare l’app per smartphone e tablet (disponibile su Google Play, iTunes e sul Windows Phone Store) per rimanere costantemente aggiornati circa le ultime novità!

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook