Le Dame del Pollaiolo al Poldi Pezzoli di Milano

Le Dame del Pollaiolo al Poldi Pezzoli di Milano

27. Piero del Pollaiolo, Ritratto di giovane donna, Milano Poldi PezzoliDal 7 novembre 2014 al 16 febbraio 2015 sarà allestita al Poldi Pezzoli una preziosa esposizione, Le dame del Pollaiolo, dedicata alla bottega fiorentina dei fratelli Pollaiolo, tra i più celebri artisti del XV secolo.

La mostra, curata da Aldo Galli, Andrea di Lorenzo e Annalisa Zanni, ruota intorno al celebre Ritratto di giovane donna di Piero del Pollaiolo, capolavoro e simbolo stesso della casa museo meneghina. Per l’occasione accanto alla dama cittadina saranno esposti altri tre ritratti femminili attribuiti ai fratelli Pollaiolo, provenienti dalla Gemäldegalerie di Berlino, dal Metropolitan Museum di New York e dalla Galleria degli Uffizi.

I raffinati ritratti, appartenenti probabilmente al genere nuziale, grazie alla minuziosa rappresentazione dei dettagli degli abiti, i velluti delle vesti, i preziosi monili e le complesse acconciature, riescono anche a restituire l’abilità degli artigiani e degli orafi dell’epoca rinascimentale.

Le decorazioni e i gioielli rappresentati, infatti, venivano realizzati appositamente per essere poi riprodotti nei dipinti; come afferma Diana Bracco, presidente dell’omonima fondazione, sostenitrice della mostra, “Questi quattro splendidi ritratti femminili interpretano in modo straordinario lo spirito del Rinascimento, culla del genio e del saper fare italiano.”

Il percorso espositivo prosegue con l’esposizione di molteplici opere, dai dipinti alle sculture, dei fratelli Pollaiolo, evidenziando la differenza stilistica tra Antonio e Piero, più complesso e versatile il primo, più raffinato e attento alle sfumature il secondo.

Tra le opere di Antonio del Pollaiolo è possibile ammirare anche alcuni capolavori come la Croce in argento inciso, realizzata con Betto di Francesco e esposta al Museo Nazionale del Bargello di Firenze e un particolarissimo ed espressivo Crocifisso in sughero dalla Basilica di San Lorenzo a Firenze.

Per ulteriori informazioni [email protected]

di Valeria Gubelli

7 novembre 2014

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook