«ART CLUB 1945-1964», l’arte italiana del secondo dopoguerra in esposizione a Forte dei Marmi

«ART CLUB 1945-1964», l’arte italiana del secondo dopoguerra in esposizione a Forte dei Marmi

L.Montanarini Composizione, 1958, olio su tela«ART CLUB 1945-1964», esposizione dedicata all’Art Club in un percorso strutturato e singolare nei confini dell’arte italiana del secondo dopoguerra, sarà ospitata da venerdì 23 maggio a domenica 20 luglio dalla Fondazione Villa Bertelli a Forte dei Marmi, con la collaborazione di Segni d’Arte di Roma.

L’Associazione Artistica Internazionale Indipendente, i cui artisti-soci figurano nella ricca esposizione, fu fondata dal pittore polacco Joseph Jarema all’inizio del secondo dopoguerra e, con le parole del curatore Gabriele Simongini, fu un «sodalizio anticonformista e indipendente di artisti, un dinamico impulso all’inserimento della creatività italiana in un contesto europeo». Ancora il curatore ricorda come l’Art Club ha dato il via a mostre, eventi e momenti culturali autonomi e di grande interesse, contando tra le sue fila personaggi di diverse provenienze quali De Libero, Ungaretti, Sinisgalli, Moravia, De Sica, Anna Magnani, Michelle Morgan, e portando alla luce opere di Arp, Baumeister, Delaunay, Magnelli, Picasso, Poliakoff, Vasarely.

L’idea di «ritrovarsi» è alla base di questa esposizione che vuole sottolineare il valore e l’importanza di un dialogo a più voci, nella duplice direzione della ricerca figurativa e di quella astratto-informale che ha caratterizzato l’idea iniziale dell’Art Club. Circa settanta opere tra serigrafie, dipinti, disegni e sculture: Carla Accardi, Afro, Marcello Avenali, Giacomo Balla, Enzo Brunori, Alberto Burri, Corrado Cagli, Massimo Campigli, Giuseppe Capogrossi, Felice Casorati, Pietro Consagra, Michelangelo Conte, Antonio Corpora, Filippo De Pisis, Piero Dorazio, Pericle Fazzini, Nino Franchina, Franco Gentilini, Emilio Greco, Lorenzo Guerrini, Renato Guttuso, Virgilio Guzzi, Joseph Jarema, Leoncillo, Mino Maccari, Mario Mafai, Alberto Magnelli, Edgardo Mannucci, Umberto Mastroianni, Sante Monachesi, Luigi Montanarini, Giorgio Morandi, Gualtiero Nativi, Mario Nigro, Giovanni Omiccioli, Achille Perilli, Fausto Pirandello, Enrico Prampolini, Domenico Purificato, Mimmo Rotella, Antonio Sanfilippo, Aligi Sassu, Angelo Savelli, Salvatore Scarpitta, Toti Scialoja, Gino Severini, Mario Sironi, Atanasio Soldati, Luigi Spazzapan, Orfeo Tamburi, Giulio Turcato, Emilio Vedova.

Elementi di interesse saranno anche i documenti storici a indicare la storia culturale dell’Artclub e una rara cartella di raccolta di 14 serigrafie del 1955, «Arte Astratta in Italia nel 1955», per celebrare il decimo anniversario della fondazione dell’Art Club

Il catalogo, curato da Nicolina Bianchi, Jacopo Cannas e Gabriele Simongini e pubblicato da Edizioni Franche Tirature, contiene rari documenti dell’Art Club, un esteso contributo del curatore della mostra Gabriele Simongini e un contributo di Claudio Strinati.

Info e orari:
Vernissage cocktail: venerdì 23 maggio 2014, ore 18:00.
Mostra: dal 23 maggio 2014 al 20 luglio 2014. Nei mesi di maggio e giugno dal martedì al venerdì dalle 16:30 alle 19:30, sabato e domenica dalle 10:00 alle 13:00 e dalle 16:30 alle 19:30 (ingresso: 5 €); lunedì chiuso; nel mese di luglio tutti i giorni con orario 10:00-13:00 e 17:00-23:00.
Fondazione Villa Bertelli, Via Giuseppe Mazzini, 200 – Forte dei Marmi (LU) (villabertelli.it) 

18 maggio 2014

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook