Pausa Museo: un concept sperimentale per la pausa pranzo

Pausa Museo: un concept sperimentale per la pausa pranzo
http://www.museiincomuneroma.it/it/mostre_ed_eventi/eventi/pausa_museo

La pausa pranzo è il momento di ristoro di cui corpo e mente hanno bisogno per transitare dallo sforzo lavorativo mattutino a quello pomeridiano. Ma è possibile pensare ad una pausa pranzo diversa, che non sia la semplice consumazione del proprio pasto, bensì un momento ricreativo ed intellettualmente stimolante?

La risposta a questa domanda è positiva e proviene dalla nostra amata capitale e dalla nuova stagione di un’iniziativa chiamata Pausa Museo, la rassegna che ha avuto il via lo scorso 2 novembre e che durerà fino al 20 dicembre. Il concept che anima l’evento è essenziale e al tempo stesso sperimentale.

Nell’orario solitamente preposto per la pausa pranzo, ossia dalle 12:30 alle 14:00, si potrà assistere a brevi spettacoli nei musei civici a ingresso gratuito: Museo Napoleonico, Museo Carlo Bilotti, Museo di Scultura Antica Giovanni Barracco, Museo della Repubblica Romana e della Memoria Garibaldina.

Nelle giornate di martedì e giovedì, alcuni spazi offriranno durante questa fascia oraria intermezzi musicali o teatrali curati dalle principali istituzioni cittadine come la Casa del Jazz, Roma Tre Orchestra e il Teatro di Roma. Le sessioni degli intermezzi avranno una durata approssimativa di 25 minuti e saranno ripetute in tre tranche in programma alle ore 12:30, alle 13:00 e alle 13:30.

Questa iniziativa è stata promossa da Roma Capitale, Assessorato alla Crescita culturale – Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali con l’organizzazione di Zètema Progetto Cultura; l’evento è stato reso possibile anche dai visitatori e dalle piccole donazioni in denaro da loro effettuate negli appositi raccoglitori situati nei Musei Civici gratuiti.

Si tratta di un programma di animazione culturale e di un incentivo alla partecipazione alla vita museale. Senza contare i benèfici effetti che una pausa pranzo di tal sorta può apportare alla ripresa delle attività lavorative pomeridiane. È ormai fatto risaputo che la pausa pranzo frettolosa, costituita per esempio da un panino consumato velocemente senza nemmeno allontanarsi dalla scrivania, costituisce un comportamento dannoso e nocivo per il lavoratore e il suo rendimento.

Staccare gli occhi dallo schermo del pc, avere il tempo di distrarsi e di consumare cibo sano, ricaricare le energie e sgranchirsi le gambe rappresentano, al contrario, comportamenti salutari capaci di migliorare le prestazioni lavorative nel prosieguo dell’orario lavorativo e di mantenere standard elevati di concentrazione e attività cerebrale. Se a tutto ciò si aggiunge l’effetto stimolante dato dal godersi una breve pillola di musica e teatro in un museo, in un contesto dunque altamente ricreativo e ad alto potere di distensione, come è il potere conferito per divino privilegio all’arte, si capisce come l’iniziativa di cui si sta parlando meriti la giusta attenzione.

Da domani fino al 20 dicembre è possibile cambiare l’idea comune di pausa pranzo e trasformarla da semplice pausa pranzo in Pausa Museo.

Di seguito il programma e i prossimi appuntamenti previsti:

GIOVEDÌ 15 NOVEMBRE
MUSEO CARLO BILOTTI – ARANCIERA DI VILLA BORGHESE
Campanile in due battute
Minispettacoli su testi di Achille Campanile con accompagnamento musicale
A cura del TEATRO DI ROMA

MARTEDÌ 20 NOVEMBRE
MUSEO NAPOLEONICO
L’Arpeggione di Franz Schubert, un simbolo della musica romantica
Schubert: Sonata in la minore per arpeggione e pianoforte D. 821
Con Alessandro Guaitolini, violoncello; Filippo Tenisci, pianoforte
A cura di ROMA TRE ORCHESTRA

GIOVEDÌ 22 NOVEMBRE
MUSEO PIETRO CANONICA A VILLA BORGHESE
Campanile in due battute
Minispettacoli su testi di Achille Campanile con accompagnamento musicale
A cura del TEATRO DI ROMA

MARTEDÌ 27 NOVEMBRE
MUSEO NAPOLEONICO
Scott Joplin: classica o jazz?
Selezione di celebri pagine di Scott Joplin
Con Michele Tozzetti, pianoforte
A cura di ROMA TRE ORCHESTRA

GIOVEDÌ 29 NOVEMBRE
MUSEO CARLO BILOTTI – ARANCIERA DI VILLA BORGHESE
Con Enrico Zanisi, pianoforte
A cura di CASA DEL JAZZ per FONDAZIONE MUSICA PER ROMA 

MARTEDÌ 4 DICEMBRE
MUSEO NAPOLEONICO 
Matteo Bodini e Vincenzo Lioy
Duetto di violoncelli
A cura di ROMA TRE ORCHESTRA

GIOVEDÌ 6 DICEMBRE
MUSEO CARLO BILOTTI – ARANCIERA DI VILLA BORGHESE
Ennio Flaiano
Minispettacoli su testi di Ennio Flaiano con accompagnamento musicale.
A cura del TEATRO DI ROMA

MARTEDÌ 11 DICEMBRE
MUSEO NAPOLEONICO
Due fiati all’Opera
Trascrizioni brillanti e fantasie da celebri melodie d’opera italiane
Con Francesca Bruno, flauto; Paolo Lamagna, fagotto
A cura di ROMA TRE ORCHESTRA

GIOVEDÌ 13 DICEMBRE
MUSEO CARLO BILOTTI – ARANCIERA DI VILLA BORGHESE
Con Riccardo Fassi, pianoforte
A cura di CASA DEL JAZZ per FONDAZIONE MUSICA PER ROMA
 
MARTEDÌ 18 DICEMBRE
MUSEO NAPOLEONICO
Con Roberto Tarenzi, pianoforte
A cura di CASA DEL JAZZ per FONDAZIONE MUSICA PER ROMA

GIOVEDÌ 20 DICEMBRE
MUSEO CARLO BILOTTI – ARANCIERA DI VILLA BORGHESE
Ennio Flaiano
Minispettacoli su testi di Ennio Flaiano con accompagnamento musicale.
A cura del TEATRO DI ROMA

Per ulteriori info:
Orario
Tutti i martedì e giovedì 3 pillole dalle 12.30 alle 14.00
Info
Tel 060608 tutti i giorni dalle 9.00 alle 19.00
www.museiincomuneroma.it
Facebook @Museiincomuneroma
Twitter @museiincomune
Instagram @Museiincomuneroma
#pausamuseo

 

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook