Il trittico delle meraviglie a Torino

Il trittico delle meraviglie a Torino
https://www.guidatorino.com/eventi-torino/portici-di-carta-2018/

La triade dell’innamoramento immediato: letteratura, cinema e animali.

Sì, perché la cultura ha una definizione talmente vasta che può interessare anche (e soprattutto) il mondo animale, che possiede la capacità di trasmettere moltissimi insegnamenti (siamo solo noi esseri umani a non essere in grado di recepirli).

La letteratura fin dall’inizio dei secoli ha avuto questo compito: di farsi maestra alternativa, di veicolare messaggi di insegnamento che in qualche modo passassero attraverso le pagine del romanzo e arrivassero dritti nel nostro cuore e nella nostra mente.

Il cinema, l’arte di saper rappresentare delle emozioni (dalle più delicate, alle più violente, fino ad arrivare a quelle più tristi) utilizzando una pellicola, dei colori, dei dialoghi, dei suoni che spesso fanno solo da accompagnamento, altre volte sono così determinanti da dare un particolare significato alla scena girata.

Un grande calderone in cui inserire queste tre protagoniste, mescolarle insieme e vedere cosa esce fuori: ovvero, una bella settimana nel capoluogo piemontese, in cui è possibile assistere a tre eventi particolari ed esclusivi, che potenzialmente possono tenere occupate le menti e i cuori da sabato 6 ottobre a domenica 14 ottobre.

Si parte con il fine settimana, in cui avranno inizio due delle tre manifestazioni Torinesi ottobrine: sabato 6 e domenica 7 ottobre vedranno la luce la dodicesima edizione di Portici di Carta, ossia la più lunga libreria all’aperto (in Italia) e insieme a lei, la prima grande manifestazione dedicata al mondo animale, A tutta coda – expo around pets (presso il Lingotto Fiere di Torino).

E per gli amanti del brivido a tutto tondo, mercoledì 10 ottobre al via la XVIII edizione di ToHorror Film Festival, ovvero il Festival Internazionale di Cinema e Cultura del Fantastico.

Partendo da quello più vicino, Portici di Carta torna a riempire i marciapiedi di via Roma con bancarelle infinite di libri, di tutti i tipi, di molte librerie che partecipano a questa manifestazione dedicata alla cultura e al libro su carta (che a quanto pare, continua ad essere preferito al suo parente più prossimo, l’ebook), ma che prevede anche moltissimi speech ai quali è possibile partecipare gratuitamente, tenuti da alcuni dei protagonisti del panorama editoriale odierno. Per citarne giusto qualcuno, Michela Murgia sabato pomeriggio (alle ore 17.30) leggerà alcune pagine del romanzo “Canne al vento” di Grazia Deledda; alle 21 invece Aldo Cazzullo dialoga sull’Italia del ‘48, partendo dalla lettura critica del romanzo “Giuro che non avrò più fame” (incontro presso il Circolo dei lettori di Torino); infine, una delicata parentesi dedicata alla mitica Pippi Calzelunghe, che sarà protagonista di alcuni laboratori per i più piccoli e di alcune conferenze sulla sua figura, spesso riscoperta anche come maestra di femminismo.

Nello stesso week end, presso il Lingotto Fiere Torino, si svolgerà la più grande manifestazione dedicata agli animali, che qui a Torino ha già riscosso parecchio successo negli anni precedenti, soprattutto perché non si propone come fiera meramente espositiva o dedita alla vendita degli animali, ma come due giornate in cui sia possibile scoprire di più sul proprio amico a quattro zampe (cane o gatto che sia, chiaramente sono i benvenuti all’interno della fiera), sulla sua alimentazione, su come farlo giocare, su come dargli pochi e fondamentali insegnamenti per una vita felice con i padroni; moltissimi anche in questo caso, le conferenze e i convegni a cui sarà possibile partecipare, come anche molti gli spazi in cui poter fare divertire il proprio animale, con una prova di agility ad esempio o con il battesimo dell’acqua, sempre seguiti da professionisti che aiuteranno i padroni e anche i cani a provare un’esperienza nuova. Servizi di toelettatura, hen teraphy con le galline e molto altro: una fiera da scoprire, dalla quale imparare il rispetto per gli animali, quello stesso che loro hanno naturalmente nei nostri confronti.

Infine, mercoledì 10 ottobre inizierà il ToHorror Film Festival, che vedrà coinvolti principalmente due cinema torinesi: il Massimo, già di per se stesso particolare per la sua posizione sotto la Mole Antonelliana e la sede operativa storica del Blah Blah Cineclub, locale sito in via Po, dove è possibile partecipare ai Cine Forum durante tutto l’anno.

Per cinque giorni Torino sarà dunque invasa dalle migliori produzioni nazionali e internazionali legate all’horror, al fantasy, al thriller, al mystery, alla fantascienza, fra lungometraggi e cortometraggi, film d’animazione e serie web. Un piatto dunque molto ricco, che va ulteriormente ad arricchirsi grazie ai numerosi appuntamenti dedicati al mondo dei fumetti, della letteratura, dei videogames e della musica.

Rebecca Cauda

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook