Arte contro il suicidio

Arte contro il suicidio
Image credits: CALM

84 sculture appaiono in cima ad un edificio a Londra per creare consapevolezza sul problema del suicidio maschile

arte contro suicidio
Image credits: PA

Un mese fa, i passanti nel centro di Londra hanno assistito a uno spettacolo sconvolgente: 84 uomini in piedi sul bordo dell’edificio di ITV come se stessero per saltare nel vuoto.

Indipendentemente da quanto possano essere sembrati realistici, questi uomini non erano umani. In realtà, erano figure realistiche realizzate dall‘artista Mark Jenkins come parte del Progetto 84, una campagna che cerca di aumentare la consapevolezza del problema del suicidio maschile nel Regno Unito.

Secondo l’organizzazione no-profit CALM (the Campaign Against Living Miserably), il suicidio è la principale causa di morte tra gli uomini sotto i 40 anni nel Regno Unito. Perciò l’ente di beneficenza ha creato il Progetto 84 che mette in evidenza agghiaccianti statistiche: in media 84 uomini nel Regno Unito si suicidano ogni settimana.

Ogni figura appollaiata sopra gli studi di ITV rappresenta un vero uomo che si è suicidato. Le storie di questi uomini sono state raccontate dai loro familiari e amici e sono riportate sul sito Web del Progetto 84.

CALM si sforza di cambiare la discussione relativa agli uomini e le malattie mentali. Il loro progetto incoraggia le persone a unirsi alla conversazione sugli allarmanti tassi di suicidio maschile.

L’obiettivo non è solo quello di aiutare le famiglie che hanno subito la perdita di una persona cara, ma anche di indurre il governo ad essere proattivo. Nonostante le statistiche allarmanti, nel Regno Unito non esiste un ministro del governo ufficialmente responsabile della prevenzione del suicidio. CALM sta cercando di cambiare la situazione con una petizione online che ha già oltre 10.000 firme.

FdA

arte contro suicidio
Image credits: CALM
Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook