Fondazione Cineteca Italiana | Il ’68 a Milano tra film, musica e incontri

Fondazione Cineteca Italiana | Il ’68 a Milano tra film, musica e incontri
2001 odissea

Quali sono i film che tra il ’68 e il ’78 hanno intercettato in Italia le tensioni sociali, il ribellismo e la lotta per l’emancipazione femminile?

La risposta arriva da 1968-78 Italian Box Office.
Ha inizio oggi la rassegna cinematografica, a cura di Cineteca Italiana, che propone i film che hanno totalizzato più pubblico e incassi in uno dei decenni più caldi del ‘900.

La manifestazione nasce grazie alla proficua collaborazione tra quattro importanti realtà della cultura milanese: Cinema Spazio Oberdan, MIC- Museo interattivo del cinema, Teatro Franco Parenti, Piccolo Teatro Grassi.

Spazio Oberdan 

La rassegna prende il via a Spazio Oberdan, dove sono previsti 19 titoli dai quali emerge un’interessante varietà di generi e autori.
Dai classici di interesse internazionale come Il Laureato, King Kong e Guerre Stellari, a film che rielaborano i generi in una chiave nuova come 2001 Odissea nello spazio, le sperimentazioni di Alejandro Jodorowski (La montagna sacra), Nostra Signora dei Turchi di Carmelo Bene, fino all’insuperabile musical Jesus Christ Superstar.

In programma anche opere che rappresentano la Milano di quegli anni. Romanzo popolare di Monicelli, Prima che la vita cambi noi di Felice Pesoli, I cannibali di Liliana Cavani. Oltre al documentario Nudi verso la follia, che sarà preceduto da un concerto dal vivo per rievocare lo storico happening del 1976 al Parco Lambro.

MIC – Museo interattivo del cinema

Dall’11 al 25 maggio cinque pellicole verranno proiettate sulla terrazza MIC, alle ore 21.15, anche in caso di pioggia (in quest’ultimo caso all’interno della sala cinema).
Il programma prevede: 11 maggio Easy Rider (Dennis Hopper), 16 maggio Io sono un autarchico (Nanni Moretti), 18 maggio Il dormiglione (Woody Allen), 23 maggio M.A.S.H. (R. Altman), 25 maggio Hollywood Party (Blake Edwards).
Per tutte le proiezioni, chi si presenta in cassa con dress code sessantottino avrà diritto al biglietto omaggio!

Teatro Franco Parenti

Dal 26 al 28 maggio il Teatro riproporrà nuovamente tre dei titoli più sperimentali della rassegna: Nostra Signora dei Turchi, La montagna sacra, Prima che la vita cambi noi.

Piccolo Teatro Grassi

Dal 6 al 10 giugno cinque appuntamenti al Piccolo Teatro Grassi, sede in cui le proiezioni saranno fatte nel Chiostro Nina Vinchi con il Cinemobile, il furgone Fiat 618 del 1936 che veniva utilizzato per portare il cinema nei luoghi sprovvisti di sale cinematografiche, e attualmente esposto al MIC.

Prezzi

Cinema Spazio Oberdan, MIC – Museo Interattivo del Cinema, Teatro Franco Parenti: Prezzo politico euro 4.
Piccolo Teatro Grassi (Chiostro Nina Vinchi): Ingresso libero fino a esaurimento posti

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook