Che bella questa Roma! Chelsea battuto 3-0

Che bella questa Roma! Chelsea battuto 3-0

Partiamo dalla fine: la Roma è prima in un girone in cui, ad agosto, si presumeva potesse ambire massimo al terzo posto. La Roma è prima davanti al Chelsea, all’Atletico Madrid e al Qarabag. La Roma si avvicina agli ottavi di Champions League.

Il martedì di Coppa regala alla Capitale una di quelle serate che in città si finirà per raccontare con piacere tra qualche anno, ricordando, ad esempio, che il Chelsea in due appuntamenti esce dall’Olimpico con 6 goal sul groppone. Un martedì sera iniziato col botto, con quel fulmine di El Sharaawy a squarciare il cielo di Roma e a far urlare uno stadio intero per la prima di tre volte. Una dimostrazione di forza e organizzazione da parte della squadra di Di Francesco, capace quest’ultimo di dare una nuova credibilità europea ad una squadra che da anni collezionava più di una brutta figura.

Il match dell’Olimpico, come detto, si è subito messo in discesa per giallorossi, bravi a resistere al ritorno aggressivo del Chelsea e trovando, grazie alla genialata difensiva di Rudiger, la rete del due a zero che ha definitivamente cambiato indirizzo all’incontro.
Il secondo tempo della Roma è stato pressoché perfetto, il Chelsea ha provato ad alzare il baricentro ma la barriera eretta dai tre centrocampisti (De Rossi, Strootman, Nainggolan) ha funzionato addirittura meglio del primo tempo e, nonostante l’ingresso di Willian al posto di Cahill, ha filtrato e annichilito gli attacchi dei blues. Una linea mediana sostenuta comunque dagli altri due reparti, in particolar modo dallo splendido lavoro degli esterni d’attacco, proprio quei due che hanno timbrato il cartellino e che hanno portato i 3 punti alla propria squadra.

A due giornate dal termine della fase a gironi la Roma è a 8 punti, ben due punti in più rispetto alla fine del girone di due anni fa, quando la Roma faticava col Bate Borisov e passava il girone grazie al vantaggio negli scontri diretti con il Bayer Leverkusen. Tutto, ovviamente, è ancora in dubbio ma la Roma, senza quella fastidiosissima luce dei riflettori cresce di partita in partita e diventa sempre più un ostacolo difficilissimo per chi la deve affrontare.

Meritano 2duerighe

El Sharaawy: corre, attacca, difende, segna. Il Faraone è tornato.

Conte: Non è bastata la lezione tattica dell’andata, a quanto pare il tecnico pugliese ne ha voluta prendere un’altra.

TABELLINO

ROMA – CHELSEA 3 – 0

MARCATORI: El Sharaawy 1’ pt, 36’ pt, Perotti 18’ st

ROMA (4-3-3): Alisson, Kolarov, Juan Jesus, Fazio, Florenzi, Nainggolan, De Rossi, Strootman, Perotti, Dzeko, El Shaarawy All. Di Francesco.

CHELSEA (4-3-3): Courtois, Cahill, Azpilicueta, David Luiz, Rüdiger, Bakayoko, Fabregas, Marcos Alonso, Pedro, Morata, Hazard All. Conte.

ARBITRO: Eriksson

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook