Serie A: pillole della prima giornata

Serie A: pillole della prima giornata

Manca poco alla fine del calciomercato, tante squadre devono ancora assestare la rosa con gli ultimi ritocchi ma la serie A , da sabato, ha preso ufficialmente il via.

Ad aprire le danze sono stati i campioni d’Italia di Max Allegri, i bianconeri hanno messo alle spalle la sconfitta in Supercoppa contro la Lazio rifilando un tre a zero al Cagliari orfano di Borriello (l’ex rossblu è ufficialmente passato alla Spal).

Positiva anche la prima gara in trasferta del Napoli di Sarri, tre a uno alla neopromossa Hellas, unico neo del match per i campani è l’espulsione a otto minuti dalla fine di Hysaj.

Ad aprire il programma delle partite di domenica ci pensa Atalanta-Roma, i ragazzi di Di Francesco espungano l’Atleti Azzurri d’Italia grazie alle rete dell’ex Lazio e City Kolarov.

Il match tra Bologna e Torino si gioca tutto in quarantacinque minuti: apre le marcature Federico Di Francesco, figlio di Eusebio, ma a pareggiare i conti per il toro ci pensa Ljajic con un bel tiro da fuori, Mirante si fa trovare impreparato e la palla si insacca.

A Crotone il Milan di Montella si impone con un secco tre a zero, il neo acquisto Kessie la sblocca dagli undici metri poi inizia il Suso show: lo spagnolo prima serve l’assist del due a zero firmato Cutrone poi sigla il colpo del definitivo ko al 24’.

L’altra milanese risponde a tono, l’Inter di Spalletti stende una Fiorentina a fari spenti grazie alla doppietta di Icardi nella prima frazione di gioco e alla rete di Perisic a dieci dal termine.

La rete di Ciciretti al quarto d’ora illude il Benevento a Genova, la Samp rovescia infatti il risultato grazie alla doppietta di Quagliarella.

Delle tre neopromosse l’unica che può gioire è la Spal di mister Semplici, la gara all’Olimpico contro la Lazio finisce infatti a reti bianche.

A chiudere il programma della prima giornata, il pareggio per 0-0 tra Sassuolo e Genoa e la vittoria esterna del Chievo per 2 a 1 ai danni dell’Udinese: in rete per i gialloblu Inglese prima e Birsa poi mentre per i ragazzi di Delneri la marcatura porta la firma di Thereau.

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook