È 0-0 Al Camp Nou : la Juventus vola in semifinale !

È 0-0 Al Camp Nou : la Juventus vola in semifinale !

Dopo la gara d’andata , nettamente dominata dalla Juve , Luis Enrique , alla vigilia , tuonava la carica verso i suoi , per un’altra “ Remuntada “ . Questa volta , però , non è andata così , non è bastata la carica degli 80.000 del Camp Nou . Messi e compagni si sono dovuti arrendere ad una difesa , quella bianconera , che è un’autentica corazzata , con soli 2 goal subiti in tutta la competizione . Certo , non si può dire che il Barcellona non ci abbia provato , ma ha fatto troppo poco per pensare di ribaltare il netto 3-0 dell’andata . I bianconeri , dal canto loro , volano in semifinale , dove troveranno una tra Real , Atletico , e la sorpresa Monaco .

LA JUVE C’È !-Primi minuti di grande personalità della Juve che , tenendosi molto alta , dimostra di non voler concedere il pallino del gioco al Barcellona . La prima occasione della partita , infatti ,  è juventina : Higuain , dopo un triangolo involontario con Busquests , trova un buon diagonale che finisce di poco a lato dalla porta dell’estremo difensore catalano . Pochi minuti dopo , è decisivo Pique , con una scivolata disperata , nel togliere a Cuadrado la possibilità di servire Dybala , rimasto solo al centro dell’area . A questo punto i blaugrana non ci stanno , cacciano gli artigli e provano a reagire . Reazione , che parte tutta dai piedi della “ pulce “ argentina : il numero dieci argentino prima , pennella una palla fantastica per Jordi Alba , che fallisce di poco la deviazione vincente , e , poi sbaglia da buona posizione indirizzando fuori un buon diagonale mancino . La corazzata di Allegri sembra tenere molto bene alle trame degli uomini di Luis Enrique , per ora troppo confusionarie e inconcludenti . I bianconeri , poco dopo , hanno la possibilità di segnare quel gol che garantirebbe un passaggio del turno quasi assicurato, ma Higuain calcia debolmente tra le braccia di Ter Stegen una bella imbucata di Pjanic .

ALTRO CHE REMUNTADA-Nella ripresa la musica non cambia affatto . Il Barcellona continua a provarci , ma è la Juve che ha le occasioni più clamorose . Sta volta è Cuadrado , al minuto ’50 , a sfiorare il goal con un diagonale da buona posizione . Per il resto , poco o nulla . I tentativi blaugrana si spengono sempre nell’ottima difesa bianconera , costringendo Messi ad indietreggiare sulla linea di centrocampo . Il risultato non cambia . Il Camp Nou prova a tuonare la carica ma no , oggi non è giornata . Buffon non viene praticamente mai impegnato fino all’80 quando , compie la prima parata su un tentativo del neo entrato Mascherano .

Il doppio confronto si conclude così , con la Juventus in semifinale : troppa è stata la differenza di stimoli , di fame , nei confronti di un Barcellona che , quella fame , non sembra averla più . Tanti i meriti della difesa ma tanti anche i meriti di un allenatore , Allegri , che per la seconda volta in tre anni centra la semifinale , confermandosi , in questo momento , uno dei migliori allenatori  sul palcoscenico europeo .

Meritano 2duerighe 

Pjanic : sembra ormai aver trovato il suo ruolo ideale . È un geometra infallibile in mezzo al campo, disegnando traiettorie fanatiche . La palla a Higuain al ’38 del primo tempo ? Spaziale.

 Suarez : incappa in una serata no . Bonucci e Chiellini lo braccano , non concedendogli praticamente nulla . Uno come lui può e deve fare di più. Assente .

TABELLINO

BARCELLONA (4-3-3): Ter Stegen; Sergi Roberto (33′ st Mascherano), Piqué, Umtiti, Jordi Alba; Iniesta, Busquets, Rakitic (13′ st Paco Alcácer); Messi, Suarez, Neymar. A disposizione: Cillessen, Denis, Digne, A.Gomes, Aleña All. Luis Enrique .

JUVENTUS (4-2-3-1): Buffon; Dani Alves, Bonucci, Chiellini, Alex Sandro; Pjanic, Khedira; Cuadrado (38′ st Lemina), Dybala (30′ st Barzagli), Mandzukic; Higuain (43′ st Asamoah). A disposizione: Neto, Lichtsteiner, Benatia, Rincon.  All. Allegri .

AMMONITI : Iniesta, Neymar (B); Chiellini, Khedira, Dybala (J) .

ARBITRO : Kuipers (OLA) .

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook