Dominio Juve allo Stadium ! Barcellona annichilito

Dominio Juve allo Stadium ! Barcellona annichilito

In una notte piena di stelle , la più luminosa , la più scintillante , si colora di bianconero : questa stella ha un nome e un numero , porta il 21 , e si chiama Dybala . L’argentino , infatti , mette a segno una doppietta , nella partita , forse , più importante della stagione , portando i suoi , ad un passo dalla semifinale , complice anche il terzo goal di Chiellini . Nelle file blaugrana si è intravisto solo Messi , che , a sprazzi , ha illuminato il gioco , senza pungere troppo . Da registrare l’ennesimo miracolo di Buffon sul risultato di 1 a 0 , senza il quale , forse , staremo qui a parlare di un’altra partita . Per il resto , si può dire che la differenza l’abbia fatta la fame di vincere : tanta quella della Juve , che ha dimostrato di essere superiore in tutte le zone del campo di fronte , ad un Barcellona , che è sembrato fin troppo sazio delle vittorie degli ultimi anni .

CHE JOYA – Dopo i vari dubbi di formazione , i due allenatori scelgono di schierare la formazione tipo degli ultimi tempi : 4-2-3-1 per la Juventus , e , 3-3-1-3 per il Barcellona  , con il relativo avanzamento di Mascherano al posto dello squalificato Busquets . Sin dai primi minuti si percepisce , che la musica non è più quella della finale di Berlino . I bianconeri partono subito forte : punizione di Pjanic e stacco imperioso di Higuain , che però , finisce tra le braccia di Ter Stegen . La difesa blaugrana dal canto suo , sembra non riuscire a difendersi al meglio contro gli attacchi dei “ magici quattro “ lì davanti . Quelli che sembravano dei segnali premonitori si trasformano in realtà quando Dybala , al ‘7  , sfodera un autentico colpo da biliardo , mettendo la palla all’angolino , facendo impazzire di gioia lo Juventus Stadium . L’armata di Messi e compagni prova a rispondere , proprio con un tocco di fino di quest’ultimo , che mette ad Iniesta una palla spaziale , che solo un Super Gigi Buffon riesce a prendere ,  compiendo un autentico miracolo . Gli uomini di Allegri , però , sembrano averne di più : Mandzuckic , dopo l’ennesima galoppata sulla fascia sinistra , serve a Dybala un pallone fuori area  , che , il numero 21 bianconero  trasforma ottimamente ,  con una rasoiata a dir poco perfetta . Il primo tempo si chiude con un tentativo di Neymar che va praticamente alle stelle , confermando il pessimo periodo di forma del brasiliano , complicato anche dalla squalifica in campionato che gli farà saltare il classico .

GOAL IPOTECA ?- Il secondo tempo vede in campo gli stessi ventidue del primo , eccetto Andre Gomes , subentrato a Mathieu , con Mascherano di nuovo spostato ai tre di dietro . Gli uomini di Luis Enrique provano a fare la partita , a tratti riuscendoci anche . Prima si rendono pericolosi con un tiro di Messi che va di poco a lato e poi , è capitan Iniesta a provarci , con un tiro al volo da fuori area che , però , non crea nessun pericolo alla porta difesa dall’estremo difensore bianconero . La Juve fa fatica a ripartire , e si vede . Max allora inserisce Lemina al posto di uno stanco Cuadrado , per dare maggiore velocità e sostanza al suo centrocampo . È ancora il Barcellona però a rendersi pericoloso , con un ottimo movimento si Suarez che , facendosi scherno di Bonucci , mette la palla di poco a lato dalla porta di Buffon , ammutolendo lo stadio per un attimo . Ma , la reazione di Gigi e compagni , non tarda ad arrivare . La palla de 3 a 0 capita due volte sui piedi dell’uomo da 90 milioni , Gonzalo Hiugain : prima , è troppo dolce nel calciare , quando , da fuori area , fa praticamente una telefonata a Ter Stegen , e , poi , a tu per tu con il portiere , si dimostra poco lucido , facendosi neutralizzare facilmente il tiro . Lo squillo finale alla fine arriva , arriva dall’uomo che non ti aspetti , da un uomo che una settimana fa si stava laureando : è proprio lui , Giorgio Chiellini che , con un incoronata vincente dopo angolo di Pjanic , fa impazzire di gioia i tifosi bianconeri .

La notte delle stelle si conclude così : con una Juve che resta con i piedi per terra dopo l’insegnamento del Paris , ma che è , fondamentalmente , con più di un piede e mezzo in semifinale .

 

Meritano 2duerighe 

 Dybala : è lui l’uomo della serata . Due goal fantastici , da puro genio , e poi , per di più , siglati davanti al suo “ maestro “ . È un passaggio del testimone ? Beh , chi lo sa . La cosa sicura è che , con un Paulo così , la Juve può sognare .

 Mathieu : in settimana Messi si era pronunciato su di lui , ritenendolo non all’altezza del Barcellona . L’argentino , forse , sarà stato un pò crudo ma la verità è che il francese , in queste partite , si dimostra spesso fuori luogo .

TABELLINO

JUVENTUS (4-2-3-1): Buffon; Dani Alves, Bonucci, Chiellini, Alex Sandro; Khedira, Pjanic (44′ st Barzagli); Cuadrado (28′ st Lemina), Dybala (36′ st Rincon), Mandzukic; Higuain. A disposizione: Neto, Marchisio, Asamoah, Lichtsteiner. All. Allegri.

BARCELLONA (3-3-1-3): Ter Stegen; Umtiti, Piqué, Mathieu (1′ st André Gomes); Rakitic, Mascherano, Iniesta; Messi, Sergi Roberto, Suarez, Neymar. A disposizione: Cillessen, Denis Suárez, Alcácer, Jordi Alba, Digne, Aleñá- All. Luis Enrique.

MARCATORI: 7′ pt Dybala (J), 22′ pt Dybala (J), 10′ st Chiellini (J) .

AMMONITI : Dani Alves, Mandzukic, Khedira, Lemina (J); Iniesta, Suarez, Umtiti (B).

ARBITRO: Marciniak (POL)

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook