Sampdoria-Juventus 0-1 : goal di Cuadrado e altro passo verso lo scudetto

Sampdoria-Juventus 0-1 : goal di Cuadrado e altro passo verso lo scudetto

In una settimana abbastanza movimentata , tra il caso Agnelli e il sorteggio di Nyon , la Juve non si scompone : vince anche a Marassi e ipoteca , sempre di più , il suo sesto scudetto consecutivo . Allegri , in conferenza stampa , aveva avvisato di non volere cali di tensione , eccolo accontentato . La sua è un’autentica corazzata : cinica , compatta e , quando serve , anche spregiudicata . Basta un goal di Cuadrado , infatti , per superare una Sampdoria in un ottimo periodo di forma . I blucerchiati ci provano nel finale ma la porta di Buffon , al record di minuti in bianconero , rimane ancora una volta inviolata . Unica nota stonata è l’infortunio di Dybala , costretto ad uscire al ’24 del primo tempo per un affaticamento muscolare .

JUVE CUADRA(TA)- A forza di parlare di Barça , si temeva una nuova imbarcata genoana , questa volta sponda blucerchiata e invece , no . A parte le prime sbavature di un Barzagli nettamente in calo , la Juve dimostra di essere in giornata , partendo subito forte . I bianconeri hanno un’altra marcia , il 4-2-3-1 è oramai cosa acquisita , a prescindere degli uomini che vanno in campo . Pjanic pennella , Kheidira combatte e poi , lì davanti ci pensano loro , i “ magnifici quattro “ .  E’ proprio Cuadrado , infatti , a portare in vantaggio i suoi con una incornata vincente ( di certo non la sua specialità ) dopo un ottimo cross di Asamoah . Da lì in poi sarà un monologo Juve : prima Puggioni , dopo un errore di Regini , salva i suoi sul tiro di Higuain e poi , proprio lo stesso Pipita nega , involontariamente , la gioia del goal a Mandzuckic , respingendo il tiro a botta sicura del croato . La Sampdoria prova a reagire ma il 4-3-1-2 di Giampaolo sembra avere poche alternative per far male al fortino di Allegri . Al ’24 si fa male Dybala ( problema muscolare ) e , al suo posto , subentra uno spento Pjaca , che , evidentemente , non si è ancora ambientato nel campionato italiano . Il primo tempo si conclude così , con i ritmi che sembrano un pò calare .

ARREMBAGGIO SAMP- Il secondo tempo inizia senza troppi sussulti : la Juve sembra voler  provare a chiudere la partita , ma , senza troppi rischi . Ecco che allora Giampaolo prova la mossa Shick ( al posto di uno spento Bruno Fernandes ) , sempre decisiva nelle ultime partite . I risultati arrivano subito , quelli sperati e non . Si , perché il fantasista prima va vicino al goal dopo un’ottima azione di Muriel , neutralizzata al meglio da un’altrettanto ottima chiusura di Asamoah , e poi , si fa male , nella stessa azione , proprio nello scontro con il ghanese . Al suo posto Djuriric , altro baby talento . Viste le numerose incursioni blucerchiate , l’allentare bianconero  si rende conto che serve più sostanza in mezzo al campo : ecco allora il cambio obbligato , dentro Lemina , fuori Cuadrado . La musica però non cambia : prima è Quagliarella a suonare il campanello di allarme verso la porta di Buffon , con una rovesciata delle sue e poi , servono due chiusure spaziali di Asamoah ( oggi super in fase difensiva ) per mettere in salvo la partita .

I bianconeri continuano a soffrire , Allegri si infuria ma , alla fine , il risultato viene portato a casa . Sarà anche una vittoria meno meritata di altre , ma di certo , non meno importante per le sorti di un campionato che , man mano , sembra essere sempre più ipotecato .

Meritano 2duerighe

Juventus : è una vittoria di misura , di gruppo , che altre squadre magari non avrebbero portato a casa  , la Juve si : spregiudicata al momento , cinica quando serve . Al momento viaggia in un altro pianeta , almeno in Italia . In Europa , chissà .

Bruno Fernandes : talento puro , quando è in giornata accende sempre lui la partita . Oggi no , spreca molto e corre poco . Discontinuo .

TABELLINO

SAMPDORIA ( 4-3-1-2 ) Puggioni; Sala, Skriniar, Silvestre, Regini; Barreto, Torreira (18′ st Praet), Linetty; Fernandes (7′ st Schick, 30′ st Djuricic); Quagliarella, Muriel. Allenatore: Giampaolo.

JUVENTUS ( 4-2-3-1 ) Buffon; Dani Alves, Barzagli, Rugani, Asamoah; Khedira, Pjanic; Cuadrado (28′ st Lemina), Dybala (28′ pt Pjaca), Mandzukic; Higuain (40′ st Lichtsteiner). Allenatore: Allegri.

MARCATORI : 7’ pt Cuadrado (J).

AMMONITI : Regini (S), Dani Alves (J).

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook