Una Roma scintillante affonda il sottomarino giallo: 0 – 4 al Villareal

Una Roma scintillante affonda il sottomarino giallo: 0 – 4 al Villareal

Ricomincia l’avventura della Roma in Europa League con la sfida dei sedicesimi contro una squadra, il Villareal, che ha sempre eliminato le italiane incontrate sul suo cammino. Il timore c’è ma svanisce quasi subito. La Roma fa una gara sontuosa, a tratti elettrizzante, e si porta a casa, scongiuri a parte, la qualificazione agli ottavi.

Emerson destrosinistro –  La Roma parte subito per fare possesso palla con la linea difensiva alta che adotta un fuorigioco zemaniano. Strootman è subito ispirato assieme a De Rossi che, al 6’, lancia El Sharaawy frenato da Musacchio. Ottimo l’atteggiamento dei giallorossi che non rischiano nulla sempre schierati perfettamente nella metà campo avversaria a cercare di cucire, con pazienza, la trama offensiva. Tenta una sortita al 16’ Bakambu ma la difesa romanista è ben posizionata poi è la volta di Castillejo che tira alto sulla traversa senza impensierire Alisson. Al 30’ la prima occasione per la Roma con El Shaarawy che crossa per Dzeko in area ma il bosniaco non trova il tempo per staccare e l’azione sfuma. Al 32’ Emerson trova il meritato vantaggio. Scippa la palla a Samu e si inventa un gol, di destro, su cui Asenjo nulla può.Il Villareal è in affanno e la Roma staziona permanentemente nell’area avversaria senza però concludere ancora a rete. Il primo tempo finisce mostrando una squadra bravissima a non dare respiro agli avversari, matura e di grande personalità con Strootman e De Rossi padroni del centrocampo.

Ancora tripletta – Il Villareal scende in campo più concentrato e cerca di mettere in difficoltà gli avversari prima ci prova con Bakambu, che dopo un dribbling supera i difensori ma spara alto sulla traversa poi con un colpo di testa di Mario Gaspar e, l’azione più pericolosa, con Castillejo che tenta la botta con un rasoterra centrale che trova Alisson pronto e attento. La svolta della partita arriva al 62’ quando al posto di un eccellente El Shaarawy entra Salah. Dopo appena tre minuti infatti inizia il Dzeko show. Al 65’ Salah, su lancio di Peres, trova Dzeko in area. Il bosniaco si beve Musacchio con una finta da manuale e spiazza il portiere che nulla può. Al 79’ su servizio centrale di Jesus, Dzeko brucia Ruiz e con un destro in controbalzo segna di nuovo. La tripletta del bosniaco si compie all’ 86’ dopo una triangolazione con Nainggolan. Il numero nove controlla di destro e di sinistro in girata piazza un diagonale che lo consacra il migliore della serata.Grandissima serata di una Roma che ha giocato con quell’atteggiamento famelico che sinora non ha mai fatto vedere, una Roma perfetta in modalità top club in crescita. Artefice di ciò Luciano Spalletti che ha creato un gruppo fantastico.

 Meritano 2duerighe

 Dzeko: si porta negli spogliatoi il pallone e si carica la Roma sulle spalle. 28 gol in stagione e due triplette in Europa League. What else?

 Musacchio : accostato alla Roma nella campagna acquisti estiva al suo posto è stato preferito Fazio. L’argentino tiene per un’ora circa le redini della difesa ma poi Dzeko si sveglia e il difensore capitola davanti alle prodezze del numero 9 giallorosso.

 TABELLINO

 VILLAREAL – ROMA 0-4

 Villareal (4-4-2): Asenjo, Costa, Ruiz, Musacchio, Mario Gaspar, Castillejo (67’ Cheryshev), Bruno, Trigueros, Dos Santos, Sansone (82’ Borre R.S.), Bakambu (66’ Adrian). All.: Escriba

Roma (3-4-2-1): Alisson, Manolas, Fazio, Rudiger (71’ Jesus), Peres, De Rossi, Strootman, Emerson, Nainggolan (90’ Paredes), El Shaarawy (62’ Salah), Dzeko. All.: Spalletti

 Marcatori: 32’ Emerson, 65’ 79’ 86’ Dzeko (R)

 Ammoniti: 44’ Mario Gaspar (V), 89’ Peres (R)

 Arbitro: Makkelie (OLA)

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook