Scienze Naturali Logo
Edizioni Locali:

Flop Roma: anche l’Udinese passa all’Olimpico…

Un rigore dubbio realizzato da Di Natale nei minuti finali, regala la vittoria ai friulani.

Anche contro l’Udinese,  per la Roma, come avvenuto contro il Bologna, arriva un’altra sconfitta casalinga. Due reti di Lamela ( migliore in campo) non sono infatti bastati contro un’ottima Udinese alla quale va il merito di non aver mai  mollato.

Zeman dovrà rivedere i suoi schemi? Forse si, dal momento che l’organico giallorosso non sembra, applicare, a dovere, quel pressing che il tecnico boemo chiede alla squadra per 90 minuti.

 

Due novità nello schieramento della Roma: il giovane brasiliano Dodò  sostituisce Balzaretti, fermo per infortunio. Pjanic viene schierato a centrocampo.  Florenzi,  questa volta,  parte infatti dalla  panchina, insieme a Burdisso e Destro. Tra le file dei friulani spazio in difesa per Coda e Hertaux. A centrocampo  Allan gioca  davanti alla difesa. Armero esterno sinistro. In attacco c’è solo Di Natale.

Parte forte la Roma, che mette sotto pressione la difesa friulana. La prima grande occasione la crea Osvaldo con un colpo di testa, ma Brikic non si fa sorprendere. Al 12′ Lamela tira la limite, ma il tiro è neutralizzato dal portiere avversario. Al 19′ lo stesso attaccante con un colpo di testa, appostato sul secondo palo, manca di testa il gol del vantaggio. I giallorossi continuano ad attaccare e al 22′ si portano in vantaggio con Lamela, lesto ad infilare tra  palo e portiere. Passano due minuti e arriva anche il raddoppio: Totti serve Osvaldo a sinistra , palla a centro ancora per l’argentino che davanti alla porta, tutto solo mette dentro. L’ Udinese prova a reagire. Al 31′ Di Natale è anticipato da un’ottima uscita di Stekelenburg. E’ il prologo al gol che arriva un minuto dopo. Lo realizza Domizzi che da pochi passa sfrutta una dormita generale della difesa giallorossa. Nella ripresa,  i padroni di casa non riescono a dare più incisività alla loro manovra. Ne approfittano gli ospiti che dopo appena cinque minuti, colgono il pari con Di Natale, lesto ad insaccare, in area davanti al portiere su uno “sporco tiro precedente di Armero diventato  assist per l’attaccante friulano. Zeman, a questo punto, toglie uno stando Dodò ed inserisce Marquinho. I giallorossi provano a riportarsi in avanti con Osvaldo,  De Rossi, ma le conclusioni sono imprecise. A pochi minuti dalla conclusione ( 89′) quando forse meno te lo aspetti, l’Udinese colpisce a sorpresa. A decidere l’incontro è ancora capitan Di Natale, che con un colpo sotto, regala la vittoria alla sua squadra su un rigore dubbio, concesso dall’arbitro Massa, per un semplice contatto in area tra Castan e Silva.

Roma – Udinese 2 – 3

Marcatori: 22 e 24′ Lamela ( R)  32′ Domizzi (U), 50′ e 89′( rig) Di Natale. 

Roma: Stekelenburg, Piris, Marquinhos, Castan, Dodò, ( 63′ Marquinho) De Rossi, Tachtsidis, Pjanic,( 69′ Florenzi) Lamela, Osvaldo, Totti.( 83′ Destro) All: Zeman

Udinese: Brikic, Angella ( 68′ Hertaux), Coda, Domizzi, Faraoni,( 45′ Badu) Pereyra,  Allan, Lazzari, Armero,( 83′ G.Silva)  Maicosuel, Di Natale. All: Guidolin

Arbitro:  Massa di Imperia

Note: spettatori: 36.500 Ammoniti: Angella,( U) Domizzi,( U), Osvaldo ( R), Lamela ( R), Armero (U), Castan, ( R), Badu ( U). Espulso: Tachtsidis ( R)

L.R.

29 ottobre 2012

Articoli Recenti

Condividi e Promuovi!

Commenti

Invia Commento
Video

L’Europa di Domani. Salmeri, Piga, Borghi e Fusaro si confrontano a Tor Vergata

Video della conferenza che si è tenuta a Tor Vergata il 3 aprile dal titolo: L’Europa di domani. Tra euro e austerità quale futuro per l’Italia?

VAI ALL'ARTICOLO