Basket NBA: Minnesota scatenata, Gibson e Teague firmano per i lupi.

Basket NBA: Minnesota scatenata, Gibson e Teague firmano per i lupi.

Minnesota continua a mettere a roster giocatori per puntare ai playoffs. Jeff Teague e Taj Gibson gli ultimi due arrivi al servizio di coach Thibodeau.

I Timberwolves di coach Tom Thibodeau puntano a scalare la Western Conference, questo è certo. La franchigia del Minnesota ha messo in atto una vera e propria rivoluzione in questa parentesi di “mercato”. Dapprima con lo scambio che ha portato a bordo Jimmy Butler ed all’ addio di LaVine e Dunn. Poi con la cessione di Ricky Rubio a Utah ed ora con l’acquisizione di due ulteriori pezzi pregiati della free-agency NBA.

Stiamo parlando di Jeff Teague, ex playmaker di Atlanta ed Indiana, e di Taj Gibson, fedelissimo di Thibodeau ai tempi dei Bulls e fresco dell’esperienza ad OKC al fianco dell’ MVP Westbrook.

Teague per accasarsi ai Minnesota Timberwolves ha firmato un contratto triennale da 57 milioni di dollari. Gibson invece andrà a firmare solo un biennale, compenso previsto: 28 milioni di dollari.

Il lungo nato a Brooklyn potrà aggiungere solidità e difesa ad un reparto giovane e pieno di talento che però ha spesso pagato la sua inesperienza nella passata stagione. La conoscenza di lungo corso con il coach e con la nuova star di casa Butler faciliterà sicuramente la questione ambientamento nella nuova squadra.

Teague invece viene da una buona stagione con Indiana, 15 punti e quasi 8 assist di media a partita. Questa si è conclusa però molto sotto le aspettative se consideriamo il livello di talento di cui disponeva il roster, eliminati al primo turno di playoffs dai CAVS.

L’età dei nuovi “lupi” non è certamente più verdissima, la necessità di vincere si fa sempre più pressante con l’avanzare dell’età. Butler, Teague e Gibson non hanno ancora vinto un titolo. Vedremo se questa unione di talento ed esperienza che sta mettendo insieme la dirigenza di Minnesota riuscirà a regalare a questi giocatori una veloce scalata nella western conference delle Golden State, Spurs, Rockets e Thunder.

 

 

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook