Basket NBA: i Sixers ottengono la prima scelta dai Boston Celtics

Basket NBA: i Sixers ottengono la prima scelta dai Boston Celtics

Philadelphia e Celtics hanno intavolato una trade che darà ai Sixers la prima scelta assoluta al prossimo draft. Probabile la scelta di  Markelle Fultz.

La off-season comincia a farsi caldissima da subito. Lo scambio di scelte tra Boston e Sixers potrebbe infatti portare risvolti estremamente interessanti nelle due franchigie.

Ricordiamo che in cambio della prima scelta assoluta, con la quale dovrebbero scegliere Markelle Fultz, di questo draft i Celtics riceveranno la terza di Philly ed una successiva prima scelta. Per quanto riguarda la seconda dovrebbe trattarsi della scelta del 2018 dei Lakers, che andrebbe in mano a Boston solo nel caso rientrasse tra la 2 e la 5. In caso non rispettasse questo vincolo i Sixers spedirebbero in Massachusetts la scelta di Sacramento del 2019.

L’aggiunta di Fultz ai Sixers potrebbe rivelarsi un tassello fondamentale, se non quello definitivo. La guardia di Washington potrebbe essere infatti il giocatore giusto da affiancare a Saric, Embiid e Simmons per  puntare al tanto agognato salto di qualità. E’ ovvio che stiamo parlando solo di supposizioni in quanto né l’ex Huskies e neanche i sopracitati tre giovani, per quanto baciati da un grandissimo talento, non hanno ancora mai condiviso un parquet NBA. Altrettanto certo è che una guardia di alto livello manca a Philadelphia e questa aggiunta di qualità potrebbe definitivamente indirizzare la squadra della Pennsylvania verso l’ uscita da una lunga serie di stagioni all’insegna della mediocrità.

Dal lato Celtics invece la trade risulta abbastanza particolare. Infatti non si è visto spesso che una franchigia scambiasse una scelta così alta per scelte più basse.

Ma mai dubitare di Danny Ainge.

Bisogna considerare che i Celtics non sono mai stati convintissimi dell’inserimento di Fultz in squadra. Lo spot infatti dovrebbe essere occupato da Isaiah Thomas. Sono invece molto interessati agli esterni di cui sono alla disperata ricerca. Jackson, Tatum ed Isaacs, i nomi che punterebbero nel prossimo draft.

E’ comunque molto probabile che Ainge utilizzerà le scelte che ha accumulato per provare a puntare gli agognati all-star  tanto servirebbero a Boston, Paul George e Butler per fare due nomi. In fin dei conti qualsiasi squadra sarebbe quantomeno interessata ad intavolare una trade che comprenda le scelte accumulate dai Celtics.

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook