Basket NBA: verso la trade deadline. Ibaka e Nurkic scambiati.

Basket NBA: verso la trade deadline. Ibaka e Nurkic scambiati.

Oltre alle trade di Jusuf Nurkic e Chris Andersen nelle ultime ore è avvenuto uno scambio tra Orlando e Toronto che ha coinvolto Serge Ibaka e Terrence Ross.

Serge Ibaka @ Toronto Raptors

Come riportato da Adrian Wojnarowski la franchigia canadese si aggiudica il lungo congolese Serge Ibaka. L’accordo tra Toronto Raptors ed  Orlando Magic comprende il già citato Ibaka e Terrence Ross. Oltre al dinamico esterno i Raptors spediranno in Florida una scelta del primo giro del draft 2017. Nello specifico cederanno ad Orlando la scelta più bassa tra le due che hanno a disposizione. Non dimentichiamo inoltre che Air Congo in estate diventerà free agent, quindi in caso di addio libererebbe spazio salariale. La dirigenza di Toronto sembrerebbe comunque orientata a prendere la strada del rinnovo.

Jusuf Nurkic, nuovo centro di Portland

 

Jusuf Nurkic @ Portland Trail Blazers

Quella che ha coinvolto Serge Ibaka non è  l’unica trade degna di nota degli ultimi giorni. Diversi centri NBA hanno cambiato casacca, ed uno di questi è il giovane talento Jusuf Nurkic. L’ormai ex Denver Nuggets è finito nel roster dei Portland Trail Blazers in cambio di un altro giovane centro, Mason Plumlee. Oltre al lungo bosniaco la franchigia dell’ Oregon ha ricevuto anche una prima scelta al draft del 2017 mentre i Nuggets una seconda. Entrambe le squadre portano quindi tra le loro fila giocatori di prospettiva che potrebbero essere determinanti in un prossimo futuro. Portland inoltre si libera di un contratto potenzialmente scomodo in quanto una sua conferma il prossimo anno, essendo un restricted free agent, avrebbe fatto andare i Blazers sopra il salary cap.

Chris Andersen @ Charlotte Hornets

Anche il tatuatissimo Chris Andersen è rientrato nelle trade di “fine mercato” NBA. L’ormai trentottenne Birdman è stato scambiato dai Cleveland Cavaliers, direzione Charlotte, in cambio di una seconda scelta protetta. La mossa è servita soprattutto ai CAVS per liberare un posto a roster occupabile da eventuali rinforzi. Ndr: il famoso playmaker chiesto a gran voce da James non è ancora arrivato in Ohio.

Andersen era fermo ai box ormai da tempo per infortunio a causa della rottura del legamento crociato, che alla sua età potrebbe anche voler dire carriera finita. Infatti gli Hornets dopo l’acquisizione hanno ben pensato di tagliare il giocatore rimanendo con 14 atleti sotto contratto. La squadra della Carolina ha riportato la squadra a 15 effettivi, necessari per partecipare al campionato NBA, grazie alla firma  del centro Mike Tobey.

Chris Andersen, acquisito e tagliato dagli Hornets
Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook