Basket NBA: Kyle Korver passa ai Cleveland Cavaliers

Basket NBA: Kyle Korver passa ai Cleveland Cavaliers

Dopo le prime voci è finalmente arrivata l’ufficialità del passaggio di Kyle Korver ai Cleveland Cavaliers campioni in carica.

Nella notte è arrivata l’ufficialità dello scambio che ha portato il tiratore di Atlanta Kyle Korver ai Cleveland Cavaliers. La notizia del passaggio del giocatore alla corte di LeBron James è stata appresa dal ragazzo Californiano poco prima della partita dei suoi ex compagni contro i New Orleans Pelicans. Notizia confermata da Adrian Wojnarowski di The Vertical e Brian Windhorst di ESPN.

Secondo le indiscrezioni scambio dovrebbe comprendere il passaggio di Mo Williams e Mike Dunleavy in Georgia, oltre che una scelta protetta del 2019.

Da notare che la squadra dell’ OHIO supererà il salary cap andando ad incappare nella luxury tax. Un male necessario però se consideriamo che Cleveland aveva disperatamente bisogno di un giocatore veramente incisivo nel ruolo di guardia. Specie dopo l’infortunio di J.R Smith ed i cali di rendimento di Shumpert e Dunleavy una ulteriore pedina nel ruolo era necessaria.

Korver è un grande acquisto per i CAVS. Kyle infatti era uno dei pezzi pregiati della franchigia di Atlanta. Ha partecipato all’ All Star Game nel 2015 ed è riconosciuto in tutta la lega come un tiratore di assoluta efficacia. E’ probabilmente tra i primi 5 tiratori di tutta la NBA, status che gli è stato riconosciuto a seguito di prestazioni perimetrali veramente impressionanti.

Nel 2014 ha raggiunto 127 partite consecutive con almeno una tripla segnata. Il precedente record era detenuto da Dana Barros con 89.

Inoltre nella stagione 2009-2010 ha fatto registrare la miglior percentuale di sempre da 3 punti in una singola stagione, 53,6%.

In fin dei conti Korver era proprio il profilo che i Cavaliers cercavano.

Anzi, forse LeBron e compagni hanno ottenuto anche più di quello che si aspettavano da questa finestra di mercato per quello che rigiarda lo “spot” di shooting guard.

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook