Scienze Naturali Logo
Edizioni Locali:

Saluteuropa: un anno di salute sul web

«Sono notizie che non fanno notizia, ma che fanno la salute» è con queste parole che Sergio Angeletti riassume il concetto di “Saluteuropa”, il portale di informazione che tratta i temi della sanità, che festeggia il suo primo anno sul web. Uno spazio dedicato a decine di comunicati al giorno – i quali arrivano direttamente dai Centri di Ricerca medico-scientifici – che in un anno conta circa diecimila news autocertificate. Ogni informazione, infatti, passa prima attraverso l’Ema (European Medical Association) di Bruxelles e poi viene postata sul sito (www.saluteuropa.eu), facendo affluire le notizie ad una redazione di Milano, dove una decina di giovani collaboratori di Angeletti dà loro la forma di notizia per poi impaginarle nel portale. La redazione gode, inoltre, della collaborazione di un comitato di professori e studiosi, grandi figure chiamate “apicali”, una per ciascuna delle materie trattate (tra cui Silvio Garattini, Michele Carruba, Maria Luisa Brandi, Claudio Cricelli, Pier Mannuccio Mannucci) su cui si può cliccare per approfondire l’argomento d’interesse. Sul sito si apre una schermata in cui vi è raffigurata una sagoma umana nella quale si individuano i vari organi e apparati, sui quali cliccando si apre una nuova scheda con i diversi interessanti articoli attinenti all’organo “selezionato”.

L’innovazione che Saluteuropa porta sul world wide web è, diversamente dagli altri siti di salute, la possibilità di interazione diretta tra pazienti e medici. Sul sito, infatti, chiunque può postare una domanda per chiarire un dubbio, una perplessità sulla propria condizione salutare, alla quale risponderà uno specialista. Come un medico di famiglia sempre connesso, pronto a “soccorrere” ipazienti virtualmente; questo portale assicura la massima serietà e sicurezza sulla conoscenza grazie alle risposte accurate che i dottori riservano agli utenti. «Prevenire è meglio che curare; è giusto che la gente sappia che con una sana alimentazione si possono prevenire mali come il tumore e non solo. Con Saluteuropa questo sapere può essere diffuso e può aiutare a vivere di più e meglio», è così che il nutrizionista Michele Carruba (uno tra i tanti dottori della redazione di Saluteuropa) presenta la filosofia del portale, volto anche a dare ogni giorno preziosi consigli alimentari per vivere una vita sana.

In un’era in cui la tecnologia regna sovrana è bene che Internet venga usato come mezzo per imparare a capire cos’è più giusto o più sbagliato per la propria salute mentale e fisica ed è esattamente questo lo scopo di Saluteuropa, nato con l’intento coinvolgere tutti nella conoscenza degli aggiornamenti che riguardano il cosmo medico-scientifico. D’altronde, come suggerisce un recente sondaggio, condotto dall’Associazione Peripato in collaborazione con Corriere.it, oramai gli italiani ricorrono prima al web che al medico: per il 43,8% della popolazione, più di 2 su 5, in prima battuta si rivolgono a “dottor Google”. Da non sottovalutare, però, il fattore “diffidenza”: quello che di solito è scritto sulla Rete non ha fonti sicure e ci si fida poco delle diverse risposte poco esaudenti ottenute navigando da un sito all’altro. Chi meglio potrebbe rassicurare il navigante in cerca di un riscontro sicuro se non il dottore stesso? Saluteuropa ha trovato la soluzione affidando il compito ai migliori medici della nazione, pronti a risolvere i nostri dubbi direttamente dal web.

 

Sonia Carrera
8 novembre 2012

Saluteuropa: un anno di salute sul web ultima modidfica: 2012-11-08T18:47:14+00:00 da Redazione

Articoli Recenti

Condividi e Promuovi!

Video

Vince Il Cantagrio 2014 – Giuliana Tecce

A vincere l’edizione 2014 del Cantagiro la cantante pugliese, Giuliana Tecce con il brano “La porta”

VAI ALL'ARTICOLO