SING | L’X Factor del regno animale

SING | L’X Factor del regno animale

E’ secondo nella classifica dei box office in Italia in uno dei fine settimana più topici dell’anno per gli incassi al cinema, quello dell’epifania, e ha ricevuto due nomination a questi ultimi Golden Globes, Sing di Lorenzo Palmas. Per l’ultimo film prodotto dalla Illumination  Entertainment -per il momento- non è arrivata nessuna statuetta, nè come miglior film d’animazione nè per il suo trascinante singolo; ieri sera al Beverly Hilton Hotel l’HFPA (la Hollywood Foreign Press Association) ha preferito premiare il lungometraggio della Disney, Zootropolis, ma la lotta è stata dura.

Alla 74esima edizione dei Golden Globes è Zootropolis il miglior film d’animazione dell’anno, ma, sebbene anche gli altri candidati non fossero una concorrenza da trascurare (Oceania, La mia vita da Zucchina e Kubo e la spada magica), il regno animale resta un cult sempre difficile da battere in questo settore e il successo di Sing nelle sale in questi primi giorni di programmazione ne è la prova. Il connubio tra musica, talent show e fauna antropomorfa ha dimostrato di essere un mix davvero geniale.

Ambientato in una metropoli che somiglia tanto ad una Hollywood del regno animale, Sing racconta la storia di uno scaltro, onesto ma sfortunato koala impresario teatrale, Buster Moon, che per salvare il suo stabile dal fallimento mette su un vero e proprio talent show musicale. Vuoi per un malinteso, vuoi per il desiderio di successo, numerosi e variegati animali dalle sorprendenti abilità canore rispondono al suo appello e la più divertente, buffa e sbalorditiva competizione della storia della musica leggera ha inizio. In gara concorrono per l’ambito premio: la maialina Rosita, madre stressata ma versatile di 25 porcellini monelli; Meena, la più timida delle elefantesse adolescenti; Johnny, giovane gorilla, rampollo del capo di una banda di rapinatori, che sogna solo di diventare un cantante; Ash un istrice femmina reduce da una cocente delusione amorosa; e Mike un piccolo topo bianco, astuto e manipolatore, dagli atteggiamenti di Frank Sinatra.

Ciascuno di loro è dotato di eccezionali abilità canore, ma le peripezie del povero koala Buster daranno modo ad ogni personaggio di sviluppare anche inaspettati talenti, facendoli diventare – è proprio il caso di dirlo- veri animali da palcoscenico.

A Sing non manca proprio nulla per essere uno dei migliori spettacoli d’intrattenimenti che il cinema ha proposto negli ultimi tempi ed è vero che non solo la storia è coinvolgente in quasi ogni suo passaggio ma guardandolo risulta anche difficile non lasciarsi trascinare dalle musiche melodiose ed esaltanti. Canzoni avvincenti, buoni valori e tante risate sono gli elementi che fanno di Sing un film godibile e adatto a tutti, da zero a 100 anni.

Sing | Scheda tecnica

VOTO: 9/10
TITOLO: Sing
USCITA: 4 gennaio 2017
REGIA: Lorenzo Palmas
SCENEGGIATURA: Lorenzo Palmas
DURATA: 108′
GENERE: animazione, musicale, commedia
ANNO: 2016
PAESE: USA
CASA DI PRODUZIONE: Illumination Etertainment
DISTRIBUZIONE (ITALIA): Universal Pictures
MUSICHE:John Williams

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook