Intervista esclusiva a Peppe Laurato, comico di “Made in Sud”

Intervista esclusiva a Peppe Laurato, comico di “Made in Sud”

Fare il comico mi diverte e poi è una bella professione, perchè fa ridere la gente. La pensa così, Peppe Laurato, noto cabarettista napoletano, caposaldo di “Made in Sud,” lo show trasmesso da Rai2.

Peppe, come si diventa comici?

“Credo che comici si nasce. E’ un dono di Dio, perchè la comicità è difficile insegnarla ad altri. Per emergere c’è da fare tanta esperienza, partecipando ai vari laboratori teatrali. Praticamente, bisogna allenarsi in continuazione per raggiungere il top con tanta passione ed avere nello stesso tempo una cultura ampia, sapendo chi c’è stato prima di te e percependo anche cosa avverrà in futuro.

Quando e come è iniziata la tua carriera?

Ho incominciato a fare il comico a 16 anni. Il mio lancio vero e proprio è partito da Tele Garibaldi; trasmissione comica che andava in onda ad inizio degli anni 2000, sull’emittente televisiva napoletana, Teleoggi- Canale 9. Lì ho lavorato con Alessandro Siani e Francesco Albanese. Poi ho incontrato Massimo Borrelli con il quale ho formato il duo comico “Due x Duo”, partecipando a trasmissioni  come Colorado Cafè nel 2009 su Italia Uno, ricevendo  in quegli anni anche  il premio Massimo Troisi.”

Nel giugno 2017, un male incurabile stronga però la vita di Borrelli. Peppe è sconvolto per la morte dell’amico, ma riesce a resistere, combattere e riflettere sul valore del sorriso, come gli aveva insegnato Massimo ed approda come d’incanto a “Made in Sud,” dove riesce a creare un buon rapporto con il resto degli artisti, formando una famiglia.

“Made in Sud” è stata una tappa Importante per me – ci ha detto Laurato – perchè  ha  migliorato il  mio contatto diretto con il pubblico non solo quello napoletano, ma anche con quello di tutta Italia, che mi segue anche attraverso i social, e la nuova tecnologia che, nel corso degli anni,  ha fatto passi da gigante.” 

Prossima tappa?

E’ previsto un tour da solo e poi mi unirò nel lavoro con le colleghe Luisa Esposito,  Floriana De Martino e Rosaria Miele.” Obiettivo? Continuare a far ridere la gente…

 

 

 

 

 

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook