Caravaggio torna con Sgarbi al Teatro Carcano

Caravaggio torna con Sgarbi al Teatro Carcano

Da mercoledì 14 a domenica 18 dicembre 2016 è tornato nel bel Teatro Carcano di Milano, Caravaggio; dopo il tutto esaurito della passata stagione, Vittorio Sgarbi ha infatti riproposto lo spettacolo pensato come  un viaggio attraverso la pittura rivoluzionaria di Caravaggio e quella dei suoi contemporanei; ma anche una riflessione, ricca di ironia, provocazione e piccoli aneddoti, sull’atteggiamento culturale del nostro paese. Sullo schermo, proiezioni di immagini delle opere più rappresentative del genio lombardo curate dal visual artist Tommaso Arosio, accompagnate dalle musiche dal vivo di Valentino Corvino.

Sgarbi, da solo sul palco, parte da una sua originale teoria: accosta Pasolini al grande pittore per dimostrare l’aderenza di entrambi, alla realtà scevra da qualsiasi sovrapposizioni. E lo fa cominciando col proporre al pubblico del Carcano, il discorso di Moravia ai funerali di Pasolini. Moravia, grande estimatore di Pasolini, lo definiva diverso e al contempo simile a noi. Diverso perchè aveva il coraggio di dire la verità in cui credeva, un testimone che, senza calcolo o interesse personale, provocava la società nella speranza di ottenere una reazione attiva e benefica, mai violenta; simile a noi, perchè perfettamente allineato agli elementi preziosi della cultura italiana, in quanto poeta civile. E non è un caso, secondo Sgarbi, che Pasolini sia stato allievo a Bologna di Roberto Longhi; che, grande storico dell’arte, ha fatto riscoprire al mondo Caravaggio dopo due secoli di dimenticanza, rivalutando la sua influenza sulla pittura barocca del ‘600 e considerandolo un pittore contemporaneo, del 900, secolo molto vicino alla realtà per le sue lotte di classe.

Caravaggio, come Pasolini, arrivato a Roma prende dalla strada i suoi modelli e le sue modelle, dipingendole in modo reale, senza ipocrisia, non aggiungendo fittizie identità nobiliari o ecclesiastiche. Per questo le sue tele ci parlano ancora: i suoi soggetti sono “ragazzi di vita”, con le loro paure, desideri, emozioni, istinti, proprio come quelli di Pasolini. Sgarbi si spinge anche a mostrare somiglianze tra i volti rappresentati dal pittore e quelli dei film di Pasolini. La realtà, prevale su qualsiasi tipo di idealismo e la rende sempre attuale.

Una interessante conferenza spettacolo, quella offerta da Sgarbi al Teatro Carcano, che si dimostra sempre più aperto ai nuovi linguaggi della nostra epoca.

Teatro Carcano , Corso di Porta Romana, 63, 20122 Milano

CARAVAGGIO

di e con Vittorio Sgarbi

Musiche originali dal vivo Valentino Corvino

Scenografia video Tommaso Arosio

Suono Andrea Balducci

Regia e luci Angelo Generali

Produzione Promo Music|La Versiliana Festival

ORARI mercoledì, giovedì e sabato ore 20,30 – venerdì ore 19,30 – domenica ore 16,00

DURATA 1 ora e 40 minuti. Lo spettacolo non ha intervallo

PREZZI euro 34,00/25,00 – Riduzioni per over 65 e under 26

PRENOTAZIONI 02 55181377 – 02 55181362

PER SCUOLE E GRUPPI [email protected]

PREVENDITE ONLINE www.ticketone.it – www.happyticket.it – www.vivaticket.it

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook