Scienze Naturali Logo
Edizioni Locali:

Gabrio Gentilini, alias Tony Manero, la Star de la Febbre del sabato Sera

Sul palco del Teatro Nazionale di Milano dal 18 ottobre è possibile vedere la nuova e spettacolare versione del musical La Febbre del Sabato Sera, prodotto da Stage Italia, ma di questo vi abbiamo già parlato in precedenti articoli,  man mano che il contagio avanzava in città.
Oggi incontriamo il suo  protagonista assoluto Gabrio Gentilini, il nuovo Tony Manero, giovanissimo performer nato nel 1988 a Faenza, cresciuto a Fiumana, in provincia di Forlì, dove ha iniziato i suoi studi artistici e le sue esperienze teatrali. Poi grazie alla borsa di studio Gianni Fenzi si è diplomato nel 2009 presso l´accademia biennale professionale di musical MTS – Musical! The School di Milano, sotto la direzione di S. Nardini. In seguito nel 2012 frequenta un corso professionale alla Golden Star Academy di Roma diretta da Andrea Maia. Le sue esperienze teatrali includono: corpo di ballo del Macbeth Musical Tragedy (Teatro Take Away e CWM), Edo e sostituto Sky in MAMMA MIA! (Stage Entertainment), il protagonista Gerry nel musical Energy Story (ENEL spa, regia e coreografia di Laura Ruocco), Hatley ne ll Libro della Giungla (S.D.T Production, regia di A. Bonfanti e coreografie di G. Bruce), performer in Sindrome da Musical (regia di L. Biolcati,coreografie M. Frattini). È stato anche ballerino in varie produzioni di Operette per la compagnia Teatro Musica Novecento.
Da tutto ciò si capisce che quando Gabrio Gentilini si presentò al casting, curato da una commissione di livello internazionale, che doveva scegliere Tony Manero,  non era proprio l’ultimo arrivato,  perchè nonostante giovane aveva a suo attivo un corposo curriculum artistico, che unito al suo talento ha fatto sì che potesse sbaragliare gli  oltre 2000 candidati provenienti da tutta Italia, aggiudicandosi il ruolo che prima di lui aveva consacrato  John Travolta.
Gabrio però non si è affatto montato la testa ed è rimasto il bravo ragazzo che era, e con molta disponibilità ha risposto alle nostre domande:

Ti aspettavi di poter superare le selezioni per essere il nuovo Tony Manero?
“Ci credevo tanto, sì! Son arrivato ai provini determinatissimo. Sin da quando ho visto il bando di audizione ho pensato di avere le caratteristiche adatte, ma soprattutto il cuore giusto per raccontare la storia di questo grande Protagonista.
Quale emozione per te interpretare un ruolo così importante, che fu di John Travolta  ed essere ora sul palco di un importante Teatro milanese a contatto col pubblico?
Mi sento molto Grato. E’ un’immensa fortuna poter lavorare in un ambiente così altamente professionale come quello di Stage, dove l’Artista viene seriamente seguito, protetto e rispettato. Cerco di dare il meglio ogni giorno. La parte è davvero BELLISSIMA. Ho la possibilità di regalarmi ed esprimermi al massimo sia dal punto di vista della performance che da quello  interpretativo. La storia riesce ad emozionarmi parecchio e lo spettacolo mi impegna tantissimo dall’inizio alla fine. Quando arrivo ai ringraziamenti è sempre una gioia immensa vedere il pubblico ballare con Noi.
Tony Manero, dopo la profonda esperienza cambia vita, Gabrio Gentilini come ha vissuto o vive la sua personale febbre del sabato sera?
“E’ una esperienza che mi sta rinnovando completamente. Professionalmente ma specialmente umanamente. E’ stata ed è tutt’ora una grossa responsabilità, che mi spinge a migliorami ogni giorno come performer, come interprete e ancor di più come persona. In pochi mesi sento di esser cresciuto velocemente e credo che alla fine di questa esperienza sarò, un po’ come Tony, un uomo nuovo.
Cosa ti senti di dire a tutti quei giovani che sognano di lavorare nel mondo del teatro e del Musical in particolare?
“Proteggete i vostri sogni. Se sentite di avere le possibilità per far sì che si realizzino, andate avanti per la vostra strada. Non date mai la colpa ai soldi o alla sfortuna. Createvi voi le possibilità per realizzarvi, non aspettate che le cose vi cadano dal cielo. Non ascoltate mai chi vi vuol vedere fallire, ma solo chi ci è riuscito e sa indirizzarvi verso il vostro traguardo. Studiate e non smettete mai di farlo, ma soprattutto, innnamoratevi di Voi stessi.”

Gabrio nelle sua risposte ha dato una ventata di positività, evitando nella sua modestia, di parlare della sua bravura, ma questo lo scoprirete da soli, vedendo con i vostri occhi il suo talento, semplicemente andandolo a vedere entro il 27 gennaio, data in cui si terrà l’ultima replica,  ma come si dice: chi ha tempo non aspetti tempo!

 

Sebastiano Di Mauro
13 novembre 2012

info:
Teatro Nazionale Piazza Piemonte 12, Milano – www.teatronazionale.it
Orari: da domenica a giovedì alle 20.45, venerdì alle 20.30
sabato e domenica alle 20.45 e alle 15.30,
Prezzi: da 21 a 86 euro.

 

Gabrio Gentilini, alias Tony Manero, la Star de la Febbre del sabato Sera ultima modidfica: 2012-11-13T00:40:27+00:00 da Redazione

Articoli Recenti

Condividi e Promuovi!

Video

Booktrailer: “Se l’amore è il peso. Storia di un uomo magro”

Siamo lieti di presentarvi il Book trailer del romanzo d’esordio di Giacomo Di Valerio: “Se l’amore è il peso, storia di un uomo magro” edito da edizioni 2duerighe.

VAI ALL'ARTICOLO