FESTA DEL CINEMA DI ROMA | Parola d’ordine: selezione

FESTA DEL CINEMA DI ROMA | Parola d’ordine: selezione

Appare ormai sempre più chiaro come la Festa del Cinema di Roma stia acquisendo nel corso degli anni una propria e ben definita identità. Merito sicuramente anche dell’ottimo lavoro svolto dal direttore artistico Antonio Monda che, fresco di rinnovo per altri tre anni alla guida della kermesse romana, ha annunciato oggi il programma della dodicesima edizione della Festa nella Sala Petrassi dell’Auditorium Parco della Musica.

“Non si deve allargare, ma bisogna selezionare” – ha dichiarato Monda in conferenza stampa – “La Festa del Cinema è diventata un luogo ambito, perché si deve essere scelti. Chi viene qui non lo fa per promuovere il proprio film, ma perché vuole essere presente alla Festa”. Una dichiarazione forte, che viene però accompagnata dai fatti. Perché tanti sono i film interessanti annunciati per quest’anno, e speriamo che qualcuno di essi possa seguire le orme di Moonlight e di Manchester By The Sea, presentati nella scorsa edizione della Festa e trionfatori agli scorsi Academy Awards. Dicevamo dunque, film provenienti da ben 31 paesi diversi, dall’Indonesia al Messico passando per Giappone, Cile, Norvegia, Stati Uniti, Libano e Brasile; 10 in tutto le anteprime internazionali, alle quali si sommano addirittura 14 anteprime mondiali. I temi invece spazieranno dal musical allo sport, passando per l’arte in tutte le sue forme, con un occhio particolare alla letteratura.

Antonio Monda, Direttore Artistico della Festa, insieme a Piera Detassis, Presidente della Fondazione Cinema per Roma, durante la conferenza stampa di oggi

Il film di apertura della Festa del Cinema di Roma sarà, come già annunciato qualche giorno fa, Hostiles di Scott Cooper, film western classico di chiara impronta Fordiana: avrà per protagonisti Christian Bale e Rosamund Pike. Proprio l’attrice britannica sarà la prima a sfilare sul tanto atteso red carpet, che a detta del direttore Monda avrà “almeno una star ogni sera”. Altra pellicola in concorso sarà Detroit della regista Premio Oscar Kathryn Bigelow con John Boyega (il Finn della nuova trilogia di Star Wars), e racconterà delle sanguinose rivolte che sconvolsero la città americana nel 1967. Sarà presentato poi l’ultimo film dell’acclamato regista Richard Linklater, intitolato Last Flag Flying, una nuova riflessione sul passare del tempo e sulla memoria comune di tre ex-combattenti del Vietnam, interpretati da Steve Carell, Bryan Cranston e Lawrence Fishburne. Da segnalare anche Logan Lucky, film del regista Steven Soderbergh (anch’egli Premio Oscar con Traffic), commedia interpretata tra gli altri da Channing Tatum, Adam Driver, Hilary Swank e Daniel Craig.

In primo piano ci saranno anche gli Incontri Ravvicinati con i grandi protagonisti del cinema internazionale e italiano. Tra gli ospiti già annunciati in precedenza avremo David Lynch, al quale verrà consegnato il premio alla carriera da Paolo Sorrentino; poi Xavier Dolan, Jake Gyllenhaal, Vanessa Redgrave, Ian McKellen, Nanni Moretti, Gigi Proietti, Michael Nyman e Chuck Palahniuk. Ma la sorpresa è arrivata stamattina, quando Antonio Monda ha annunciato che alla Festa del Cinema di Roma ci sarà un incontro con uno degli attori più amati degli ultimi anni, Christoph Waltz. Non ci resta dunque che attendere l’inizio del festival, che ricordiamo si terrà dal 26 ottobre al 5 novembre, pregustando già i grandi film che verranno presentati, le interessanti rassegne e gli emozionanti incontri con gli artisti. Per consultare il programma in dettaglio potete andare sul sito della Festa del Cinema di Roma cliccando qui.

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook