Tiziana Leopizzi
Tiziana Leopizzi

Biografia

Arte come sistema di vita Ho semplicemente travasato la mia esperienza professionale dal campo dell'architettura al campo dell'arte contemporanea. Mi sono specializzata nel fornire progetti d'arte "chiavi in mano". Ho creato e creo strumenti di comunicazione che si conformano in network grazie a precisi parametri comuni alle Aziende coinvolgendo le Istituzioni. Architetto e giornalista, sono stata nominata Accademico ad Honorem dell’Accademia delle Arti del Disegno, la più antica d’Europa, voluta da Giorgio Vasari a Firenze nel 1563, per l’impegno profuso nella divulgazione della Storia dell’Arte e del Design come strumento per migliorare la qualità della vita. Il mio obiettivo primario è quello di sensibilizzare le Autorità a far introdurre la storia dell’arte in tutte le scuole di ogni ordine e grado, per rendere tutti più consapevoli dei suoi valori e del suo immenso potenziale, anche per la crescita economica del Paese. Dopo decenni di professione nella progettazione sono diventata Consigliere Delegato di Ellequadro Documenti Archivio Internazionale di Arte Contemporanea di Genova che raccoglie ad oggi informazioni su oltre 165.000 nominativi di artisti e designer a partire dal 1 gennaio del’900. Grazie a queste informazioni ho creato dei progetti che coinvolgono tra arte e impresa, valorizzando il ruolo della Committenza con i progetti ARTOUR-O il MUST e MISA - Museo Internazionale in progress di Scultura per le Aziende che hanno toccato numerose città in Italia e all’estero come Genova, Firenze, Roma, Londra, Shanghai e Yiwu, Montecarlo, Merida in Spagna e Praga. Tali progetti, veri e propri strumenti di comunicazione culturale si basano sulla volontà di costruire un network trasversale che coinvolga Aziende, Fondazioni, Istituzioni pubbliche, Musei e Università, in modo che riprendano ad usare usino il lessico dell’arte, che ha reso unico al mondo il nostro Paese, e aiutare al contempo gli artisti, nostro patrimonio insostituibile. Collaboro con diverse testate come Repubblica e Alpi Fashion Magazine, inoltre seguo il Parco di scultura in progress dell’Alberese, a Campiglia M.ma Li.

Articoli

EUGENIO ALPHANDERY Next Dominus | Nonna, Profumi, Robot, Savoia e Firenze

Il sorriso è quello del gatto del Cheshire, l’Officina di Santa Maria Novella la sua Alice nel Paese delle Meraviglie. Mi viene incontro deciso, la stretta di mano energica, gli occhi azzurri disarmanti, ma lo sguardo, tipico dell’uomo di mare, è lungo. Ha fatto della schiettezza il proprio must, attento, curioso disponibile… ma non c’è una seconda chance. Dicono che…
Commenti

Piramidi e Cupole ieri, oggi Grattacieli

Sospesa tra terra e cielo, mi sto godendo grazie ad un mentore di eccezione, Vincenzo Turini, l’ingegnere che ha partecipato attivamente alla realizzazione del progetto, uno dei “segni” più significativi del nostro contemporaneo, il grattacielo Intesa Sanpaolo . Torino si offre maestosa al nostro sguardo che spazia libero, dalla Sagra di San Michele al Monviso, il Monte Rosa, la Mole,…
Commenti

MARZIA RATTI E AMEDEO LIA | L’arte e l’immortalità. Poker d’assi!

1943. L’ 8 settembre lo coglie incastrato al nord, giovanissimo ingegnere, vittima del secondo conflitto mondiale, assurdo e sconvolgente, che a soli 22 anni dalla fine del precedente devastò l’Europa e intere generazioni di giovani e fece scempio dell’Italia. Diserterà, se si può chiamare diserzione la decisione di non seguire chi decise di lasciare il Paese allo sbando, causando di…
Commenti

7000 anni ma non li dimostra: la catena si è “Scatenata” alle Stelline

Oro argento rame plastica carta stoffa cartone gomme pelle, materiale di recupero, la fantasia non arretra dinanzi a nulla, l’impossibile diventa logico per le scatenate partecipanti di questa no limits show, che culmina in un’eruzione vulcanica di idee… che sono qui sotto i nostri occhi. Una congerie di forme che hanno preso vita e forma nelle sapienti mani dei loro…
Commenti

ENEL E SYMBOLA | Mobilità elettrica una sfida per l’Italia… già colta!

Viale Regina Margherita a Roma. La mia meta è l’imponente sede centrale dell’Enel che accoglie i visitatori con un magnifico lavoro di Fabrizio Plessi e una serie di citazioni riportate con eleganza sulle pareti, una più stimolante dell’altra. L’appuntamento è all’auditorium per la presentazione della ricerca sulla mobilità elettrica effettuata congiuntamente  da Symbola, la fondazione delle qualità  italiane ed Enel.…
Commenti
Pagina 1 di 1212345...10...Ultima »