Manuel Giannantonio
Manuel Giannantonio
Giornalista, Responsabile esteri 2duerighe

Biografia

Manuel Giannantonio nasce a Foligno (PG) il 31 dicembre del 1985, si trasferisce con la famiglia in Francia poco dopo la nascita per tornare nel 1998 in Italia. Consegue il diploma in informatica industriale nel 2005 e si iscrive alla facoltà di scienze politiche relazioni internazionali dell’Università degli studi di Perugia. Collabora con alcune riviste della sua città e con l’ufficio stampa della Red Bull International. Nel 2011 inizia la sua collaborazione con il quotidiano online 2duerighe.com del quale è ora responsabile degli Esteri occupandosi anche di attualità. Ha curato le elezioni repubblicane e presidenziali americane e ha pubblicato il libro inchiesta “Anonymous - Luce sulla guerra nell’ombra” (Gruppo Editoriale L’espresso S.p.A, 2013). Grande appassionato di sport, musica e di viaggi.

Post Autore

Turchia, paese devastato dagli attentati terroristi

Constantinopoli, come veniva chiamata un tempo, oggi Istanbul, è una città straordinaria e meravigliosa. Meta turistica invasa da milioni di visitatori da tutto il mondo ogni anno, offre una vastità storica impressionante. L’unica al mondo estesa tra due continenti (Europa e Asia), una caratteristica che gli è valsa il soprannome di “porta dell’Asia” ma non solo. Questa estensione rappresenta molto…
Commenti

USA, Trump presidente e ora?

Per questa sezione scrissi un pezzo in cui elencavo le ragioni secondo le quali, per me, avrebbe vinto Hillary Clinton. Evidentemente mi sbagliavo. Hillary ha preso più voti sì, ma per il sistema dei grandi elettori a spuntarla è stata il tycoon new yorchese. I più grandi istituti di ricerca e sondaggi, come la Real Clear Politics e il New…
Commenti

Theresa May e la sfida del Regno Unito

L’Inghilterra si è letteralmente tuffata in una sfida che può essere definita come una vera e propria rivoluzione. Nessuno si aspettava la vittoria del Brexit, tanto da non anticipare le conseguenze pratiche dell’evento: proseguire o meno le relazioni con l’Unione Europea? Nessun piano di azione dunque. La loro incapacità di designare un altro candidato alla guida del partito conservatore è…
Commenti

“L’Islam è una regressione”

Quale relazione lega il terrorismo all’Islam? Questo interrogativo si ripete molto spesso dopo gli attentati alle torre gemelle di New York, gli attacchi di Parigi e oggi dopo le esplosioni di Bruxelles. Una domanda talvolta posta con odio, altre volte posta con curiosità ma che accende sempre polemiche. Alcuni affermano che il terrorismo sia un’aberrazione senza alcun tipo di rapporto…
Commenti

L’Unione Europea che verrà

I britannici si apprestano a negoziare i termini della loro adesione nell’Unione europea nel prossimo meeting. In gioco c’è il così detto “Brexit”, sostanzialmente l’eventualità di vedere il Regno Unito uscire dall’Unione europea dopo un referendum. Il premier David Cameron milita per il mantenimento di quattro condizioni: conferire agli Stati europei non aventi la moneta unica maggiore importanza nella governance…
Commenti

Articoli

Parigi: falso allarme crea il panico

Alcuni rumori simili a spari hanno suscitato il panico tra la gente in piazza della République e in diversi quartieri della zona est della città e al Marais, intorno alle 18:30 PARIGI – Secondo una fonte poliziesca, la lampada di un ristorante sarebbe scoppiata, suscitando la reazione di un poliziotto, che ha estratto la sua arma. Un giornalista del giornale…
Commenti

PARIGI: cosa sappiamo dell’attentato e le parole dei testimoni dell’orrore

Quello di oggi è un risveglio traumatico. Le Figaro questa mattina titola a 9 colonne: “La guerre en plein Paris”. La Francia, culla della democrazia e l’Europa sono state colpite al cuore. Attacchi simultanei. Era proprio quanto temuto dall’intelligence francese. Il bilancio è pesantissimo PARIGI – Nel corso delle ultime settimane molti responsabili e addetti dei servizi segreti avevano evocato…
Commenti

Parigi: aggiornamenti dalla capitale

IN DIRETTA – Almeno tre sparatorie sono state udite nel 10° arrondissement in prossimità della zona dello Stade de France dove si svolgeva la partita di calcio tra Francia e Germania. Il presidente Hollande visibilmente scosso ha decretato lo Stato di emergenza ordinando la chiusura delle frontiere. Un’eventualità prevista anche dal trattato di Schengen. I morti sarebbero 140, un bollettino…
Commenti

ISIS: Jihadi John sarebbe morto sotto i colpi di un raid americano

Il boia dello Stato islamico, più noto come “Jihadi John” sarebbe stato vittima di un raid americano specificatamente preparato contro di lui. Per ora nessuna notizia conferma la sua morte. Un portavoce del Pentagono ha dichiarato in un comunicato: «Stiamo valutando i risultati dell’operazione di questa notte [giovedì notte] e forniremo informazioni supplementari.» RAQQA – Secondo il Pentagono, il bombardamento…
Commenti

Birmania: la storia che ha preceduto le elezioni in 15 date

Aung San Suu Kyi può davvero essere considerata il Mandela birmano. Il vento di libertà che sta portando al suo paese è di una portata storica quanto simbolica. I risultati delle prime elezioni libere del paese, non sono stati pubblicati del tutto, tuttavia, i risultati sono chiari. L’opposizione ha ammesso la sconfitta MYANMAR – A questo punto la cosa certa…
Commenti
Pagina 30 di 174« Prima...1020...2829303132...405060...Ultima »