Manuel Giannantonio
Manuel Giannantonio
Giornalista, Responsabile esteri 2duerighe

Biografia

Manuel Giannantonio nasce a Foligno (PG) il 31 dicembre del 1985, si trasferisce con la famiglia in Francia poco dopo la nascita per tornare nel 1998 in Italia. Consegue il diploma in informatica industriale nel 2005 e si iscrive alla facoltà di scienze politiche relazioni internazionali dell’Università degli studi di Perugia. Collabora con alcune riviste della sua città e con l’ufficio stampa della Red Bull International. Nel 2011 inizia la sua collaborazione con il quotidiano online 2duerighe.com del quale è ora responsabile degli Esteri occupandosi anche di attualità. Ha curato le elezioni repubblicane e presidenziali americane e ha pubblicato il libro inchiesta “Anonymous - Luce sulla guerra nell’ombra” (Gruppo Editoriale L’espresso S.p.A, 2013). Grande appassionato di sport, musica e di viaggi.

Post Autore

Turchia, paese devastato dagli attentati terroristi

Constantinopoli, come veniva chiamata un tempo, oggi Istanbul, è una città straordinaria e meravigliosa. Meta turistica invasa da milioni di visitatori da tutto il mondo ogni anno, offre una vastità storica impressionante. L’unica al mondo estesa tra due continenti (Europa e Asia), una caratteristica che gli è valsa il soprannome di “porta dell’Asia” ma non solo. Questa estensione rappresenta molto…
Commenti

USA, Trump presidente e ora?

Per questa sezione scrissi un pezzo in cui elencavo le ragioni secondo le quali, per me, avrebbe vinto Hillary Clinton. Evidentemente mi sbagliavo. Hillary ha preso più voti sì, ma per il sistema dei grandi elettori a spuntarla è stata il tycoon new yorchese. I più grandi istituti di ricerca e sondaggi, come la Real Clear Politics e il New…
Commenti

Theresa May e la sfida del Regno Unito

L’Inghilterra si è letteralmente tuffata in una sfida che può essere definita come una vera e propria rivoluzione. Nessuno si aspettava la vittoria del Brexit, tanto da non anticipare le conseguenze pratiche dell’evento: proseguire o meno le relazioni con l’Unione Europea? Nessun piano di azione dunque. La loro incapacità di designare un altro candidato alla guida del partito conservatore è…
Commenti

“L’Islam è una regressione”

Quale relazione lega il terrorismo all’Islam? Questo interrogativo si ripete molto spesso dopo gli attentati alle torre gemelle di New York, gli attacchi di Parigi e oggi dopo le esplosioni di Bruxelles. Una domanda talvolta posta con odio, altre volte posta con curiosità ma che accende sempre polemiche. Alcuni affermano che il terrorismo sia un’aberrazione senza alcun tipo di rapporto…
Commenti

L’Unione Europea che verrà

I britannici si apprestano a negoziare i termini della loro adesione nell’Unione europea nel prossimo meeting. In gioco c’è il così detto “Brexit”, sostanzialmente l’eventualità di vedere il Regno Unito uscire dall’Unione europea dopo un referendum. Il premier David Cameron milita per il mantenimento di quattro condizioni: conferire agli Stati europei non aventi la moneta unica maggiore importanza nella governance…
Commenti

Articoli

Siria, raid violentissimi, evacuato un ospedale psichiatrico e scuole chiuse ad Aleppo

Attraverso un suono terrificante, nuovi raid aerei e barili di esplosivo si sono abbattuti ad Aleppo facendo tremare il suolo della Siria che non trova più pace   ALEPPO – Bombardamenti di una violenza inaudita. La guerra civile siriana prosegue sempre più violenta. Gli attacchi condotti dal regime siriano per il quinto giorno consecutivo nei quartieri ribelli di Aleppo hanno…
Commenti

Trump presidente, analisi di un risultato sorprendente

Brexit americano, trionfo della working class contro le lobby del potere (paradosso visto che intravedono speranza in un miliardario poco incline alle politiche del popolo), espressione del malcontento popolare ma soprattutto, inaspettato. La vittoria del fenomeno Donald Trump ha spiazzato tutti. I grandi media americani in primis, proprio quelli come il New York Times e il Washington Post che hanno…
Commenti

Elezioni USA: tutto quello che c’è da sapere prima dell’Election Day

Il popolo americano sta per eleggere il suo 45° presidente. Una figura che succederà agli otto anni di amministrazione Obama, il primo presidente afroamericano della storia del paese. Otto anni democratici che simbolicamente possiamo sintetizzare con una parola: “progressismo”. Lo stesso progressismo che l’ex first lady vorrebbe proseguire Generalmente, quando un partito è stato alla Casa Bianca per due mandati…
Commenti

USA, elettori disgustati dalla campagna elettorale

Martedì gli Stati Uniti voteranno per decretare il loro 45° presidente. L’attenzione della stampa americana e internazionale è giustamente concentrata sui due candidati ma cosa pensa l’elettorato Americano di queste elezioni? NEW YORK – Il 45% degli elettori è intenzionato a votare per Hillary Clinton, contro il 42% che sosterrà Trump, secondo un sondaggio pubblicato giovedì 3 novembre. Lo scarto…
Commenti

Marocco, ondata di indignazione in tutto il paese per la morte di un commerciante

Manifestano nelle strade ma anche attraverso i social network: dopo la morte brutale di un venditore di pesce ad Al-Hoseyma il 28 ottobre, la collera è grande tra gli “indignati”, chiamati così dalla stampa nazionale Al-Hoseyma – Per la folla, non ci sono dubbi: sono le autorità i responsabili della morte di Mouhcine Fikri, venditore di pesce ad Al-Hoseyma, un…
Commenti
Pagina 3 di 17212345...102030...Ultima »