Manuel Giannantonio
Manuel Giannantonio
Giornalista, Responsabile esteri 2duerighe

Biografia

Manuel Giannantonio nasce a Foligno (PG) il 31 dicembre del 1985, si trasferisce con la famiglia in Francia poco dopo la nascita per tornare nel 1998 in Italia. Consegue il diploma in informatica industriale nel 2005 e si iscrive alla facoltà di scienze politiche relazioni internazionali dell’Università degli studi di Perugia. Collabora con alcune riviste della sua città e con l’ufficio stampa della Red Bull International. Nel 2011 inizia la sua collaborazione con il quotidiano online 2duerighe.com del quale è ora responsabile degli Esteri occupandosi anche di attualità. Ha curato le elezioni repubblicane e presidenziali americane e ha pubblicato il libro inchiesta “Anonymous - Luce sulla guerra nell’ombra” (Gruppo Editoriale L’espresso S.p.A, 2013). Grande appassionato di sport, musica e di viaggi.

Post Autore

Catalogna: il dramma del referendum per l’indipendenza

Le immagini delle strade in rivolta di Barcellona e della Catalogna hanno fatto il giro del mondo nelle ultime ore. La tensione tra la centralità di Madrid, il governo spagnolo e tutto l’orgoglio catalano manifestato nella volontà di indipendenza hanno generato un clima di tensione decisamente rovente. Cosa ha generato questa situazione? Per tentare di capire la “crisi” che suscita…
Commenti

La preoccupante ondata di politica “fai da te”

Prima negli Stati Uniti, poi le Filippine, la Polonia, l’Ungheria, la vittoria del Brexit, la spinta elettorale in Germania, in Austria e ora i risultati dalla Francia. L’ondata di populismo si espande nel mondo. L’elezione di Donald Trump alla guida degli Stati Uniti ha provocato un sisma. L’uomo eletto presidente come candidato repubblicano senza nemmeno aver mai maturato un’esperienza politica,…
Commenti

Turchia, paese devastato dagli attentati terroristi

Constantinopoli, come veniva chiamata un tempo, oggi Istanbul, è una città straordinaria e meravigliosa. Meta turistica invasa da milioni di visitatori da tutto il mondo ogni anno, offre una vastità storica impressionante. L’unica al mondo estesa tra due continenti (Europa e Asia), una caratteristica che gli è valsa il soprannome di “porta dell’Asia” ma non solo. Questa estensione rappresenta molto…
Commenti

USA, Trump presidente e ora?

Per questa sezione scrissi un pezzo in cui elencavo le ragioni secondo le quali, per me, avrebbe vinto Hillary Clinton. Evidentemente mi sbagliavo. Hillary ha preso più voti sì, ma per il sistema dei grandi elettori a spuntarla è stata il tycoon new yorchese. I più grandi istituti di ricerca e sondaggi, come la Real Clear Politics e il New…
Commenti

Theresa May e la sfida del Regno Unito

L’Inghilterra si è letteralmente tuffata in una sfida che può essere definita come una vera e propria rivoluzione. Nessuno si aspettava la vittoria del Brexit, tanto da non anticipare le conseguenze pratiche dell’evento: proseguire o meno le relazioni con l’Unione Europea? Nessun piano di azione dunque. La loro incapacità di designare un altro candidato alla guida del partito conservatore è…
Commenti

Articoli

L’ONU teme un “genocidio” e “crimini” umanitari in Burundi

Il governo del Burundi è responsabile di sistematiche e costanti gravi violazioni dei diritti dell’Uomo secondo un’inchiesta condotta dall’ONU conclusasi martedì   New York City – “Gli esperti hanno constatato sistematiche violazioni dei diritti dell’Uomo commesse principalmente dagli agenti dello Stato e dalle persone a loro legate”, hanno indicato i tre investigatori in un rapporto, deplorando l’approccio del governo che…
Commenti

NY: esplosione a Chelsea provoca 29 feriti, nessun legame con il terrorismo accertato

La deflagrazione è avvenuta vero le 20H30 ora locale, sulla 23°esima tra a 6° e la 7° Avenue nel quartiere di Chelsea, in un’ora in cui i locali sono molto frequentati NEW YORK CITY – Un’esplosione di origine “intenzionale” in uno dei quartieri molto animati di New York City ha provocato 29 feriti, di cui uno in stato grave, ma…
Commenti

Svezia: Assange perde il ricorso contro l’estradizione

Il fondatore di Wikileaks, Julian Assange, si è visto respingere la sua richiesta di annullamento del mandato di arresto europeo a suo carico SVEZIA – È l’ottava volta che il mandato di arresto nei confronti del creatore di Wikileaks viene esaminato e anche questa volta la decisione gli è stata avversa. L’australiano di 45 anni ha ottenuto l’asilo politico dell’Ecuador…
Commenti

SIRIA: Reportage da Jarabus dopo l’espulsione dell’ISIS

Il corrispondente della CNN International racconta il suo passaggio a Jarablus, città siriana nella frontiera con la Turchia. La città è stata da poco liberata dall’occupazione del sedicente Stato islamico JARABLUS – A prima vista, tutto sembra perfettamente sotto controllo. Un accesso nella città di frontiera strategicamente importante, segna una tappa decisiva nella guerra civile siriana e per la Turchia,…
Commenti

USA: la polmonite taciuta di Hillary nel cuore delle polemiche

Hillary Clinton si trova ora in difficoltà dopo le rivelazioni sulla sua polmonite che fornisce al suo rivale repubblicano l’occasione di mettere in dubbio la sua capacità di occupare la Casa Bianca NEW YORK CITY – Mancano solo due mesi e mezzo alle presidenziali americane del prossimo 8 novembre e Hillary Clinton è prossima a compiere 69 anni. Il malore…
Commenti
Pagina 10 di 176« Prima...89101112...203040...Ultima »