Angela Grazia Arcuri
Angela Grazia Arcuri

Biografia

Nata a Roma quando ancora non esisteva in Italia l’universo web, conta un’attività giornalistica di lungo corso. Muove i primi passi presso l’ufficio stampa di una Confederazione di categoria, ma sua vera vocazione è la critica di costume. Da un’iniziale pubblicazione sul foglio satirico romano “Il Travaso delle Idee” e un primo premio letterario da “Il Pungolo” di Napoli, comincia a collaborare con alcuni quotidiani e periodici del centro-sud. Segnalata come giovane emergente al Premio Giornalistico Fiuggi, segue l’iscrizione all’Unione Stampa Turistica Italiana, specializzandosi in turismo, moda, arte e costume. Si iscrive all’Albo Giornalisti Pubblicisti. Consegue il terzo premio giornalistico INAIL. Nel contempo, si dedica alla novellistica con pubblicazioni su “Grazia” e “Donna Moderna” ed altri settimanali femminili milanesi e romani. Nel 2009 inizia l’avventura del web con 2duerighe, allora vivo il fondatore Leonardo Echeoni, fino alla nuova direzione con pezzi di satira politica e attualità varia nella rubrica “Sparolando – opinioni, costume e società”. Ama i giovani e scrive per i giovani, dai quali impara il “nuovo” ed ai quali dispensa qualche pillola di saggezza di una persona che non è mai stata saggia.

Articoli

Cose del Campidoglio e realtà dimezzate

E’ una cosa curiosa come il mondo stia camminando sulla metà delle cose o, meglio, sulle cose a metà. Tale è la sensazione quando vedi, ad esempio, uno Stato-non Stato (come l’ Isis o Daesh che dir si voglia) fare il diavolo a quattro per mettere le mani sull’occidente, e un partito-non partito come il Movimento 5Stelle, nato secondo un’ideologia…
Commenti

Terremoto, le ferite e il rigurgito delle coscienze

C’è tempo per ogni cosa. Ora è quello del dolore, della disperazione di chi è restato senza gli affetti più viscerali e con addosso soltanto la pelle. Ed è anche tempo di retorica, quella tutta umana che cerca di lenire come un unguento le ferite più profonde che animo umano possa sopportare. Dopo la corale partecipazione del popolo italiano, dopo…
Commenti

Le donne di Hitler e Mussolini, sesso e psicanalisi

L’uomo ha sempre avvertito il bisogno di un dio anche in terra, un totem umanizzato più facilmente accessibile che in alto. E’ un dio che sa solleticare certe corde popolari per trasformare la politica in uno strumento di religione coatta. Al di là delle ragioni che, in senso lato, politico, antropologico o sociale, vedono crescere determinati fenomeni, ci piace qui…
Commenti

Frammenti di un’estate italiana: minorenni da spiaggia

Le spiagge estive sono indubbiamente un contenitore degli esemplari più eterogenei di varia umanità. In questa estate di insostenibile calura, ci ritroviamo sulla spiaggia sassosa di un lago, ospiti in casa di amici. Approfittando così di una rinfrescata e, nell’illusione di incontrare una qualche oasi di respiro lontano dalle sovrappopolate spiagge marine, anche qui ci vediamo costretti a fare lo…
Commenti

Realtà delle periferie romane: Colle Salario, “la piccola New York” in crisi

Ci sono periferie e periferie, come ci sono topi e topi: i topi di città e i topi di campagna della favola di Esopo e i topi di Tor Bella Monaca, dove Virginia Raggi è andata a vedere come i bambini imparano l’aritmetica non col pallottoliere  ma contando i topi che razzolano nel pattume del degrado. Si può discutere su…
Commenti
Pagina 3 di 3812345...102030...Ultima »