Angela Grazia Arcuri
Angela Grazia Arcuri

Biografia

Nata a Roma quando ancora non esisteva in Italia l’universo web, conta un’attività giornalistica di lungo corso. Muove i primi passi presso l’ufficio stampa di una Confederazione di categoria, ma sua vera vocazione è la critica di costume. Da un’iniziale pubblicazione sul foglio satirico romano “Il Travaso delle Idee” e un primo premio letterario da “Il Pungolo” di Napoli, comincia a collaborare con alcuni quotidiani e periodici del centro-sud. Segnalata come giovane emergente al Premio Giornalistico Fiuggi, segue l’iscrizione all’Unione Stampa Turistica Italiana, specializzandosi in turismo, moda, arte e costume. Si iscrive all’Albo Giornalisti Pubblicisti. Consegue il terzo premio giornalistico INAIL. Nel contempo, si dedica alla novellistica con pubblicazioni su “Grazia” e “Donna Moderna” ed altri settimanali femminili milanesi e romani. Nel 2009 inizia l’avventura del web con 2duerighe, allora vivo il fondatore Leonardo Echeoni, fino alla nuova direzione con pezzi di satira politica e attualità varia nella rubrica “Sparolando – opinioni, costume e società”. Ama i giovani e scrive per i giovani, dai quali impara il “nuovo” ed ai quali dispensa qualche pillola di saggezza di una persona che non è mai stata saggia.

Articoli

Come “condividerci” un mondo tra sharing e new economy

Quanto ci piace saltellare tra le mutevolezze del lessico mediatico. Sulla scia della “globalizzazione”, ci siamo aggiornati negli ultimi tempi con “uberizzazione” per indicare la “condivisione” dei beni di consumo secondo la logica di una sharing economy basata sul riuso anziché sulla proprietà. In realtà, la condivisione di un bene è cosa antica. Trae infatti origine dall’enfiteusi, quel negozio giuridico…
Commenti

8 MARZO | Donne “principesse” senza corona

Donne donne donne. Donne in primo piano, protagoniste di un fenomeno che in questi ultimi lustri si è andato allargando a effetto domino in Italia e nel mondo. Donne stuprate, sfigurate con l’acido, bruciate, uccise e fatte sparire nel nulla. Donne-fantoccio, come bambole antiche ripiene di segatura da sventrare e poi buttare nel secchione.  E’ cronaca vera, quella che supera…
Commenti

Roma nostra, una foto sepolta dal volo di “farfalle”

Forse non tutti sanno che, nel linguaggio del corpo o comunicazione non verbale, coprirsi  la bocca con la mano  può avere più di un significato: il più immediato è quello di voler reprimere un’emozione; o, se abituale, una nascosta familiarità con  l’eroe di Collodi. Il Pinocchietto di turno sembra essere la nostra soave Virginia che, dal momento della sua investitura al…
Commenti

That’s storia, that’s gloria of… Trump

Può bastare il solo leit-motiv di una vecchia canzone di fine anni Novanta, “The glory of love”, può bastare una sola foto con la citazione di ciò che diventerà uno storico aforisma che recita “E’ assai difficile attaccarmi sull’immagine perché io sono così bello”. Può bastare questo per tratteggiare la personalità di un uomo che oggi balza in primo piano…
Commenti

Veronica Lake, antesignana del peekaboo style

Leggerezza dell’essere donna. Sono le piacevolezze della moda nell’effimera girandola degli stili che connotano la donna di tutti i tempi e in particolare la donna d’oggi nella consapevolezza di dover essere non più solo oggetto di desiderio. Aprire l’anno con un argomento modaiolo, che oltretutto mette in primo piano l’importanza dell’essere donna, è anche un modo per esorcizzare i tempi…
Commenti
Pagina 3 di 4112345...102030...Ultima »