Angela Grazia Arcuri
Angela Grazia Arcuri

Biografia

Nata a Roma quando ancora non esisteva in Italia l’universo web, conta un’attività giornalistica di lungo corso. Muove i primi passi presso l’ufficio stampa di una Confederazione di categoria, ma sua vera vocazione è la critica di costume. Da un’iniziale pubblicazione sul foglio satirico romano “Il Travaso delle Idee” e un primo premio letterario da “Il Pungolo” di Napoli, comincia a collaborare con alcuni quotidiani e periodici del centro-sud. Segnalata come giovane emergente al Premio Giornalistico Fiuggi, segue l’iscrizione all’Unione Stampa Turistica Italiana, specializzandosi in turismo, moda, arte e costume. Si iscrive all’Albo Giornalisti Pubblicisti. Consegue il terzo premio giornalistico INAIL. Nel contempo, si dedica alla novellistica con pubblicazioni su “Grazia” e “Donna Moderna” ed altri settimanali femminili milanesi e romani. Nel 2009 inizia l’avventura del web con 2duerighe, allora vivo il fondatore Leonardo Echeoni, fino alla nuova direzione con pezzi di satira politica e attualità varia nella rubrica “Sparolando – opinioni, costume e società”. Ama i giovani e scrive per i giovani, dai quali impara il “nuovo” ed ai quali dispensa qualche pillola di saggezza di una persona che non è mai stata saggia.

Articoli

Dall’Africa con terrore: migranti allo sbaraglio

Chi glielo dice al giovane nigeriano, cariatide dei nostri moderni templi del consumismo alimentare, chi glielo dice che per raggiungere l’”Eden” europeo ha rischiato di finire in pasto ai pesci del Mediterraneo? Non glielo diranno i suoi conterranei nel tam-tam da villaggio in villaggio, tutti tesi a fuggire dalle loro paure, costi quel che costi. Non glielo diranno gli scafisti…
Commenti

Da Taormina con amore: Signore e signori del G7, la festa è finita

Ciaccole, ciaccole e ciaccole. Oggi ci teniamo sull’andante leggero, ma non troppo, dopo l’incontro a Taormina dei magnifici 7. Taormina, la “perla del Mediterraneo”, è un’alcova di bellezza, un boudoir di intime conversazioni sospese tra cielo e mare. In quest’angolo di Sicilia è più facile far ricomporre le tessere perdute di certi puzzle. “Sarrà chissà, fosse sarrà ‘stu mare, ‘a…
Commenti

World Gate: il gioco delle parti

La commistione dei ruoli tra i padroni del mondo sta inquinando l’aria d’ inizio estate assai più delle polveri sottili. Chi corre di qua, chi di là, baci e abbracci nel tentativo di aprire delle brecce su territori considerati fino all’altro ieri nemici giurati. Ci proveranno a capire qualcosa gli analisti fin quando ulteriori elementi di sorpresa non scombussoleranno i…
Commenti

Liberi in un mondo con-catenato

Ben felici di essere italiani. Risveglio dello spirito patriottico, quando parlare di patria sembra non avere più un senso, quando non ha più senso nessun valore? La verità è che ci fanno paura i grossi sussulti di oscurantismo che, oltre il Bosforo, sulle strade dell’est asiatico ed europeo, stanno lacerando la libertà di pensiero. Siamo felici di essere italiani fin…
Commenti

ZYGMUNT BAUMAN: tra utopia e nostalgia

Prima di andarsene a respirare l’aria di altri mondi, il filosofo scomparso nello scorso gennaio elaborava nella sua mente di grande novantenne i pensieri che percuotono le veglie degli uomini di quell’età in cui si presenta la “summa” di tutta una vita. Per carità, non intendiamo avventurarci in raffinatezze mentali, ma “gli è che…” (per dirla in desueta lingua toscana)…
Commenti
Pagina 2 di 4112345...102030...Ultima »