Prendere un granchio per riaprire un cinema.

Prendere un granchio per riaprire un cinema.

 

Prendere un granchio per i pescatori significava tornare con le reti vuote, senza pesca. Per estensione, oggi vuol dire commettere involontariamente un errore, avere una svista.

Ma se il granchio lo prendete al Cavo (Rio Marina), all’Isola D’Elba e per giunta è rosa fucsia, allora state tranquilli: non solo non è stato un errore, ma in più vi consentirà di unirvi al Comitato formato da villeggianti e da cavesi, registrato e senza scopo di lucro, che ha l’unico scopo sociale di riaprire il cinema all’aperto di Cavo.

Che, una volta, non era solo cinema. Intere generazioni vi hanno ammirato i cieli stellati, mangiato cornetti algida durante l’intervallo tra i due tempi, dato baci appassionati di amori estivi. Oggi invece è uno spazio incolto soggetto all’abbandono e al degrado; un cinema che non ha retto alla rivoluzione digitale.

Il comitato nato per riaprirlo, appassionato di cinema e molto, di più sta raccogliendo fondi e cercando sponsor (l’intervento è stato stimato a circa 50.000 euro) per dare una nuova vita a questo luogo culturalmente e socialmente importante.

E lo fa con l’invasione di mini-sculture a forma di granchi fucsia, realizzate dal collettivo artistico Cracking Art.

Questo deriva il suo nome da to crack, traducibile con “schioccare”, “spaccarsi”, “cedere”. Nell’intenzione dei suoi ideatori, avvenuta a Biella nel 1993, c’è il desiderio di modificare le regole dell’arte, con un continuo riferimento alla contemporaneità, non solo da un punto di vista artistico artistico ma anche storico, culturale e ambientale.

L’ambiente e la natura infatti, da difendere e salvare attraverso l’uso del linguaggio artistico, sono al centro della loro ricerca. Per le creazioni, viene utilizzata infatti plastica riciclata a sottolineare l’impegno sociale e ambientale del movimento.

I granchi di Cracking Art saranno donati a chi darà un contributo minimo di 20 euro per la causa del nuovo cinema di Cavo.

Sono stati aperti una pagina FB dedicata all’iniziativa (@cinemacavo – Cracking Cinema Cavo) sulla quale chiunque può chiedere informazioni mandando un messaggio o scrivendo un post, e un account Istagram (Cracking Cinema Cavo), sul quale seguire la progressiva invasione di granchi in paese.

I granchi rosa sono disponibili alla reception dell’Hotel Maristella, inoltre presso Anniluce, il Giornalaio, Emporio Profumo di Mare, Ferramenta/Nautica, Supermarket Conad (Alimentari E.F.M. srl), ristorante Bellariva e biglietteria Moby/Toremar.

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook